10 errori da evitare quando si gioca a Dungeons & Dragons

Amici avventurieri, questo articolo, dal tono semiserio, vuole raccontarvi i 10 errori che dovete assolutamente evitare quando giocate a D&D.
Per errori, non intendo di comportamento, ma errori di gioco, che possono decretare il nefasto finale TPK e chiusura della campagna.

I 10 errori da evitare quando si gioca a Dungeons & Dragons:

10 errori da evitare a D&D

10° errore – Non raccogliere informazioni

L’Intelligence è alla base di ogni organizzazione che si rispetti. Conoscere in anticipo i piani degli avversari, il loro numero o i loro spostamenti, può fare la differenza. Ciò non sempre accade. Si trova un dungeon e si entra senza sapere chi vi abita. C’è un nemico da sconfiggere, lo si affronta senza conoscerne le abilità e i punti deboli, a meno di un check concesso dal master.

Purtroppo ciò è spesso condizionato da ciò che si vede e apprende da film e serie TV. L’eroe scavalca, sbaraglia, penetra senza uno straccio di piano, raggiungendo la stanza del comando. Esigenze narrative le chiamano, quando invece la realtà è ben diversa.

Inoltre raccogliere informazioni vi permette di utilizzare abilità a volte dimenticate nella scheda. Per raccogliere informazioni potete fare un sopralluogo all’esterno, domandare in giro, sorvegliare, scrutare, effettuare ricerche, corrompere, spaccare qualche grugno. Nulla di noioso, che dite ci proviamo? 🙂

9- Spifferare tutto il piano a chiunque

Mi piacciono i piani ben riusciti, soprattutto se tenuti segreti 😀 Qualsiasi piano organizzato a tavolino, ha bisogno di un piano B, di un diversivo e naturalmente di tanta segretezza. Se la segretezza viene a mancare, il piano fallirà miseramente, grazie all’intelligence degli avversari e del master 😀 .

In giochi come D&D esistono moltissimi incantesimi che possono essere utilizzati per spiare ed evitare di essere spiati. Spesso sono un pò snobbati, ma con il master giusto non potrete più farne a meno…

8-Dividere il gruppo

A volte dividere il gruppo è necessario a volte è consigliabile, altre volte può essere la vostra fine. Sempre che l’evolvere degli eventi non vi porti a compiere dei sacrifici, non dovete mai dividere il party in luoghi pericolosi.

Potete dividervi per organizzare meglio un’imboscata, per raccogliere informazioni, per visitare una taverna o un carcere, ma è meglio se lo fate sempre in coppia. In caso di pericolo, uno dei due può riuscire a scappare ed avvisare il resto del gruppo.

Dividersi per sfida, per avidità o sovrastima delle proprie capacità porta quasi sempre al fallimento e alla morte. Dunque se di nome non fate Kami e di cognome Kaze, non dividete il gruppo.

7- Essere ossessionati dalle ricompense

Avventuriero quanto mi costi? e quanto costa vivere da avventurieri! Le monete d’oro servono sempre, meglio averne che non averne. Ma quando gli avventurieri sono ossessionati dall’ ottenere PX, denaro, tesori, finiscono sempre per mettersi nei guai.

Si finisce per compiere quel passo in più che non si dovrebbe fare e, rovinare con la morte, una serata perfetta. Morale? Chi si accontenta gode oppure gode chi è sopravvissuto e saccheggia il vostro cadavere 😉

6- Rubare a chiunque

La sindrome del ladro colpisce soprattutto chi ha un PG ladro. Attenzione a prenderla, poiché diventa una sorta di dipendenza. La si giustifica con aderenza al ruolo, però a meno che non siate dei kender, non dovete per forza rubare tutto a tutti.

  • Il PG ladro inizia con il borseggio inutile “per tenersi in allenamento”.
  • Prosegue con rubare in casa degli alleati “perché il mio pg è un ladro”.
  • Finisce a rubare ai PNG importanti che vi stanno per mandare in missione.

Per quale motivo un PNG importante dovrebbe affidarvi una missione quando gli rubate in casa? Nessuna. Se il master è un pizzico coerente, dovreste quanto meno venir arrestati e portati in galera. Se ciò non accade subito, prima o poi potrebbe arrivare un cacciatore di taglie. Senza contare che i PG legali del vostro gruppo potrebbero denunciarvi loro stessi.

5- Rispondere in malo modo a PNG forti o importanti

Questa è una delle mie preferite. Quale persona sana di mente risponderebbe in malo modo al re, duca o vassallo, signore delle tenebre o suo generale?

Bene o male in qualsiasi gruppo di gioco io abbia partecipato, ho incontrato almeno un giocatore privo di filtri. Divertimento assicurato per tutti 😀

4- Violenza inutile

I giocatori che interpretano PG malvagi spesso incappano in questo guaio (ma anche i non malvagi). La violenza, gratuita ed inutile, è da stupidi.

Non ne faccio una questione morale, ma di mancanza di intelligenza. I cattivi stupidi vengono quasi sempre presi dalle forze dell’ordine. Lasciano una scia di tracce violente che conduce a loro.

Inoltre si fanno odiare da chiunque incontrano. Nessuna organizzazione militare “malvagia” sopravvive negli anni, senza legami di sangue o un codice d’onore interno. Lasciate perdere le frignacce raccontate in film e serie tv, nessuno si arruolerebbe per servire Lord Wader e finire soffocato con la trachea schiacciata. Cattivi così affascinanti, nella realtà sarebbero dei solitari dalla vita breve (vedi articolo su Impero galattico).

Se interpretate PG malvagi, regalatevi un pò d’intelligenza.

3- Infiltrarsi e fare rumore

Siamo sul podio. Al terzo posto dei 10 errori da evitare, ho messo questa classica situazione. A volte può essere sfortuna, ma in altri casi è irresponsabilità. Più grave ancora è se il rumore è provocato con l’intenzione di fare una cazzata per puro divertimento. Per esempio suonare una campana all’interno di un Dungeon pericoloso.

Attenzione, se al tavolo avete dei giocatori che prendono il gioco seriamente, quasi sicuramente si scatenerà una lite con chi ha provocato intenzionalmente il rumore.

In genere non approvo le punizioni verso un preciso giocatore. Però è bene prevedere un piano B nel caso qualcuno mandi all’aria l’avventura per il puro gusto di farlo.

In tutti gli altri casi, scappate a gambe levate, meglio se invisibili 😉

2- Entrare dalla porta principale

10 errori da evitare, entrare dalla porta principale

Al secondo posto dei 10 errori da evitare, ho messo questa: Entrare dalla porta principale. Sembra incredibile, ma alcuni avventurieri quando devono entrare in un dungeon, non compiono mai un sopralluogo per cercare ingressi secondari.

Sempre che il luogo non sia abbandonato, sarà sicuramente sorvegliato. Entrando si allerteranno le guardie e tutto il “dungeon” si organizzerà per respingere gli invasori.

Si perderà in questo modo l’effetto sorpresa, importantissimo per subire poche perdite. E dato che ci siete, suonate pure la campana 😀

1- Uccidere un compagno del party

Al primo posto dei 10 errori da evitare quando si gioca a D&D, c’è sicuramente la lite tra personaggi. Se questa finisce con la morte di uno dei due PG, la lite potrebbe proseguire tra giocatori.

Se si scatena all’interno di un dungeon, è quasi sempre fatale anche per il gruppo. A prescindere dal luogo in cui avviene, la serata sarà quasi sempre rovinata per tutti. Ne vale la pena?

I 10 errori da evitare, quando accadono sono divertenti

Vi lascio con quest’ultima considerazione. Alcuni di questi 10 errori quando capitano ravvivano la serata 😀 E’ indubbio che i casini al tavolo da gioco, possono ravvivare la partita. Così pure uscire da un grandissimo pasticcio regala una grande soddisfazione.

E’ indubbio che può essere divertente fare tutto perfettamente così come non farlo. Ricordate la regola principale, l’importante è divertirsi.
Questo deve essere il gioco di ruolo, divertimento per tutti!

Lascia un commento

Chiudi il menu
Social Share Buttons and Icons powered by Ultimatelysocial