Rumors sulle regole della nona stagione di Adventurers League

Amici e appassionati di D&D 5° edizione e del sistema di gioco organizzato chiamato Adventurers League. L’ottava stagione si è conclusa da poco introducendo un’ottima avventura come Il Furto dei Dragoni e un radicale cambiamento delle regole AL.
Su queste regole si è già scritto molto, ma con la stagione 9 alle porte, ci troviamo nuovamente ad un ulteriore cambiamento di regole.
I primi documenti ufficiali lasciavano intravedere qualche piccola variazione, ma i rumors che sono giunti oggi, invece narrano di nuove ed interessanti novità.
Ma andiamo con ordine e diamo spazio ad un piccolo riassunto:

Le regole di Adventurers League fino alla stagione 7 compresa

Al fine di contenere il potere dei PG ed avere il controllo sulle fonti e sui regolamenti, ogni giocatore poteva crearsi un personaggio senza lancio di dadi, prendendo come punteggi caratteristica l’array standard o il sistema Point Buy. Al passaggio di livello non tirava il dado, ma prendeva il “dado medio” + “bonus costituzione” come indicato sul manuale base. Inoltre il Giocatore poteva scegliere tutte le opzioni contenute nel manuale base e in un manuale aggiuntivo (solo uno). Questa è la famosa regola PHB+1.

I personaggi non potevano essere di allineamento malvagio (tranne il legale malvagio), la spartizione dei tesori avveniva in maniera equa e gli oggetti magici venivano assegnati ai PG che ne possedevano meno. Per finire i PG potevano far parte di una fazione tra quelle disponibili. Chi faceva parte di una fazione poteva accumulare punti fama, venire risuscitato se era di livello 1-4, accedere a missioni speciali ed avere accesso ad oggetti magici di fazione ed altri favori.

L’assegnazione di PX e tesori veniva assegnata in maniera abbastanza standard, ma solo tra quelli indicati nelle avventure (niente tesori extra inventati o aggiunti dal master)

Le regole di Adventurers League nella stagione 8

Con l’8° stagione siamo rimasti un pò tutti spiazzati. Non si sarebbero usati più i PX, ma dei Punti avventura. Non si sarebbero ricevute più monete d’oro, se non al passaggio di livello (una sorta di stipendio) o sacrificando Punti tesoro. Ebbeni si, assieme ai Punti avventure, un PG avrebbe accumulato Punti tesoro che avrebbe potuto spendere per ottenere denaro o acquistare oggetti comuni o magici.
Ecco forse la novità più grossa, gli oggetti magici contenuti nelle avventure, non si sarebbero più spartiti come in precedenza, ma ognuno ne avrebbe avuto accesso spendendo Punti tesoro.
Per finire le fazioni sono quasi scomparse dalle avventure e i punti fama potevano accumularli anche i non allineati.

Nonostante lo sconvolgimento, adattarsi non è stato un problema. Da un canto si perdeva il fascino di trovare tesori, dall’altro con queste regole, si poteva concentrarsi sull’avventura senza distrazioni.

I rumors della stagione 9 di Adventurers league

LE PIETRE MILIARI

Da alcuni sondaggi effettuati dalla Wizards e feedback ricevuti, sembra che il 90% dei gruppi che giocano a D&D utilizzino le pietre miliari. Di conseguenza si è pensato di introdurle con la stagione 9.
Ciò mi fa pensare a tutti quei manuali avventura (hardcover) in cui sono previste le pietre miliari e in cui ora è difficile giocare con le regole della Stagione 8.
Ai giocatori è lasciato l’opzione di non accettare le pietre miliari e di tenere i PG fermi di livello (per esempio un cambiamento di Tier potrebbe escludere il pg dal gioco).

Questa è una bella novità, in sintesi mette nella mani del DM il controllo dell’avanzamento dei PG nelle proprie avventure. Consente anche di legare le pietre miliari ad obiettivi precisi, spingendo i Pg al loro raggiungimento.

CHI CERCA TROVA IL TESORO

Finalmente viene reintrodotta la possibilità di trovare denaro e tesori (gemme, statue, etc) ai PG che le cercano. Le prime bozze della stagione 9 parlavano di una introduzione di un Ammontare massimo di monete d’oro per livello, che i PG possono trovare.
Nel caso se ne trovino di più, quelle in eccesso vengono perdute.
Ai DM verrà data la facoltà di decidere come far trovare queste Mo, quindi i giocatori sono avvisati, se non cercate non trovate.

Inoltre ai DM (o ai giocatori?) che si creano dei personaggi con le DM Rewards verrà data la possibilità di aggiungere delle monete iniziali legate al livello.

Anche questa proposta è di mio gradimento. L’eliminazione dei tesori con le regole della stagione 8 avevano tolto qualcosa al gioco. Reintrodurre i tesori anche se con un limite massimo, è un passo in avanti. Sono d’accordissimo inoltre sulla variazione proposta per chi si crea pg grazie alle Story Awards. Io stesso, non ne ho ancora usata una, poiché avrei dovuto creare un PG di 5° senza denaro. Preferivo partire dal 1° livello.

L’HAI TROVATO??? TIENILO!!!

Grande novità per gli oggetti magici: cambia ancora il sistema di attribuzione.

  1. Ogni PG può avere un numero di oggetti magici pari al proprio livello;
  2. L’utilizzo di un oggetto magico trovato durante un’avventura non cambia, ma a termine della stessa, ogni PG potrà prendere quell’oggetto magico (sembra che non vi siano più i Punti tesoro o almeno non se ne fa cenno);
  3. Le fazioni renderanno disponibili nuovamente degli oggetti magici di fazione;
  4. Le restrizioni legate alla tabella o al livello vengono eliminate, salvo il fatto che solo un PG di Tier4 può tenere un oggetto leggendario o un artefatto.
  5. Se non avete soldi per risuscitare, potete farlo sacrificando un oggetto magico che sia di rarità Uncommon o maggiore.

Proprio bello questo cambiamento, ci voleva una bella novità, semplice da gestire senza tabelle da consultare e Punti tesoro da spendere. Si tratta di capire che il limite di oggetti magici per livello sia sufficiente a contrastare giocatori che giocano solo a determinate avventure per avere la perfetta lista di 20 oggetti magici al 20° livello (per classe). Oppure se personaggi simili, giocando assieme, si ritrovino tutti con una lista di oggetti magici simili dopo un pò di avventure.

CONCLUSIONI

Tutto ciò che vi ho raccontato lo potete trovare descritto in maniera più esaustiva e precisa in inglese ai seguenti link:

Rimane da capire come si potranno convertire i PG utilizzati finora e che impatto avranno queste regole sulle campagne in corso con le vecchie stagioni di D&D.
Teniamoci in contatto, non appena vi saranno novità uscirò con un nuovo articolo.

Lascia un commento

Chiudi il menu