Balestriere, Build 5e per il guerriero puro

Stanchi del solito Ranger Arciere? Vi presento il Guerriero Balestriere, una valida alternativa per chi vuole attaccare a distanza, divertente da giocare e per nulla complicata da realizzare.

balestriere

Questa mini build non è costruita seguendo una sottoclasse specifica del guerriero (anche se vi consiglio il Maestro d’armi poiché ha varie manovre divertenti da utilizzare).
E tutto sommato, salvo la scelta del talento Iniziato alla magia, non è nemmeno una gran cosa.
Tuttavia più essere una facile guida per chi ha iniziato da poco a giocare e vuole rendersi conto di alcune meccaniche base e potenzialità.

Il Concetto alla base di un guerriero “Balestriere”

Il guerriero ha vari punti di forza: è l’unica classe che permette di fare 4 attacchi a round stabilmente; possiede Azione impetuosa grazie alla quale può “raddoppiare” gli attacchi; ha accesso a molti più talenti delle altre classi. Per esempio grazie al talento “Tiratore scelto” al prezzo di un -5 al TxC, il vostro PG può aggiungere +10 danni ad ogni suo attacco. Avendone 4 il vantaggio è evidente.
Vediamo ora 3 esempi di guerriero con armi a distanza.

Con arco lungo:

Se un guerriero di 20° livello con destrezza 20 attacca con un arco lungo, può effettuare 4 attacchi. Nel caso vadano tutti a segno, il danno complessivo medio sarà di 4x(1d8+15) = 78 danni.

Con balestra pesante:

La balestra pesante è l’arma a distanza che causa più danni, ma possiede il forte handicap della proprietà “ricarica“. Prendendo il talento “Esperto di balestre” è possibile ovviare a questo problema.
Quindi il nostro guerriero di 20° livello con destrezza 20 ed equipaggiato con balestra pesante, potrà effettuare 4 attacchi.
Nel caso vadano tutti a segno, il danno complessivo medio sarà di 4x(1d10+15) = 82 danni.

Balestriere con Balestra a mano:

+15 ai danni per ogni colpo a segno sono indubbiamente un bel vantaggio. Ma a parte l’utilizzo di “Azione impetuosa“, abbiamo altre possibilità di incrementare il numero di attacchi a distanza al 20° livello?

Sì con l’utilizzo di una “Balestra a mano“.
Questa piccola arma in combinazione col talento “Esperto di balestre” permette al nostro balestriere, di attaccare 5 volte.
Per dubbi leggete il seguente tweet e quest’altro per i danni.

Quindi il nostro guerriero di 20° livello con destrezza 20 e equipaggiato con balestra a mano, potrà effettuare 5 attacchi (il 5° dato dall’azione bonus).
Nel caso vadano tutti a segno, il danno complessivo medio sarà di 5x(1d6+15) = 92,5 danni.

Questioni di media, minimi e massimi

Ragioniamo un attimo su media, minimi e massimi appena espressi.

  • Arco lungo: Min 64; Media 78; Max 92 danni;
  • Balestra pesante: Min 64; Media 82; Max 100 danni;
  • Balestra a mano: Min 80; Media 92,5; Max 105 danni;

La balestra a mano risulta sempre l’arma preferibile.

Scelta della razza

In questa build utilizzeremo come razza l’Umano (alternativo) per avere subito il talento “Esperto di balestre” e lo standard array. Nel caso scegliate un’altra classe che dia un bonus in destrezza, semplicemente scalate la scelta dei talenti di uno.

Statistiche: l’importante è avere destrezza 16, per esempio For 8, Des 16(15+1), Cos 14, Int 10, Sag 14 (13+1), Cha 12.

Talento Umano Alternativo: Esperto di balestre;

Abilità: Percezione;

Progressione della classe del guerriero Balestriere

Vediamo ora livello per livello come progredire e cosa scegliere

balestriere
  • 1° livello: Guerriero, Stile di combattimento “Tiro”.
    Lo stile di combattimento Tiro vi permette di attutire il -5 del talento “Tiratore scelto” che prenderete più avanti.
  • 3° livello: A mio parere Maestro di battaglia è quello più divertente ed utile. Attenzione però a scegliere solo manovre utili al vostro stile di combattimento a distanza.
    In alternativa il Campione e la sua capacità di effettuare critici più facilmente, potrebbe darvi un notevole vantaggio.
  • 4° livello: Tiratore scelto: -5 TxC, +10 danni. Ridotto a -3 TxC grazie allo stile di combattimento;
  • 6° livello: +2 destrezza (18);
  • 8° livello: +2 destrezza (20);
  • 12° livello: Iniziato alla magia (Warlock). Prendete come incantesimo di 1° livello “sortilegio” (hex);
  • 14°, 16° e 19° livello: a vostra scelta;

Danni a round

Ipotizzando che il Guerriero di 20° livello colpisca con ogni attacco, il danno sarà causato da: balestra a mano +1d6, bonus destrezza +5, talento Tiratore Scelto +10, incantesimo Sortilegio +1d6. Una media di 22 danni ad attacco.

Il danno complessivo medio sarà di 5x(2d6+15) = 110 danni.
Danno minimo 85, danno massimo 135 escluso critici.

Nel caso il guerriero utilizzi la sua Azione Impetuosa, arriverà a fare 9 attacchi (la bonus action non raddoppia) per un totale di una media 198 danni. Niente male.

Conclusione

Una domanda sorge spontanea: è possibile alzare ulteriormente questi danni a round?
Certo, si tratta però di sacrificare dei livelli da Guerriero, almeno un talento ed il suo 4° attacco ottenibile solo al 20° livello.
Infatti se notate la progressione dei livelli, al 12° questa build è già conclusa. Prosegue la sua strada solo per ottenere il 4° attacco standard.
Se rinunciate al 4° attacco, avete ben 8 livelli che potete utilizzare per sopperire ai 22 danni medi in meno.

Riassumendo, seguendo questa build al 12° livello effettuate 3 attacchi + 1 bonus per una media totale di 88 danni a round.
Se accettate il gioco, ora avete ben 8 livelli (ranger, ladro, ecc.) per cercare di migliorare ogni singolo attacco di almeno 5,5 danni 😉
Buona fortuna!!!

Lascia un commento