Ranger cavaliere: cavalcare il proprio compagno animale si può! (5e)

Per “Ranger Cavaliere” non si intende una nuova sottoclasse da applicare al vostro PG.
Il ranger cavaliere non è altro che il Ranger Signore delle Bestie, sottoclasse considerata, da molti, scarsa e poco appetibile. Tuttavia proviamo a guardarla con occhi diversi, per esempio con gli occhi di un personaggio di taglia piccola 🙂

Risorse utilizzate in questo articolo

Il concetto dietro a questa ottimizzazione

I compagni animali selezionabili da un ranger devono essere di taglia media o più piccola. In questa pagina c’è una pratica lista da consultare con i compagni animali permessi. In aggiunta scaricate anche le errata ufficiali in italiano del ranger, ve ne sono alcune indicate esclusivamente per il Signore delle bestie.

Un PG di taglia media è troppo grande per cavalcare un animale di taglia media, invece un PG di taglia piccola può cavalcare senza difficoltà un animale di taglia media (vedi PHB pag 198). Abbiamo così fissato la regola che sta alla base di questa build. Il Ranger deve essere di taglia piccola mentre il Compagno animale di taglia media!

Grazie al connubio magico tra ranger e il suo compagno, il ranger beneficerà di immediati vantaggi come una velocità di movimento maggiore ed altre piccole cose. Tuttavia non finisce qui, infatti anche un guerriero di taglia piccola può cavalcare una creatura di taglia media e beneficiare del movimento maggiore.
La differenza sta negli upgrade che riceve il compagno animale, il quale avrà più PF, CA più alta, Abilità migliori, attacchi e danni migliori di una normale cavalcatura.

Per ora non mi soffermo su quale compagno scegliere, indicazioni che trovate più sotto.
Invece vi consiglio di leggere il manuale a pag 198 “controllare una cavalcatura” per approfondire l’argomento sulle cavalcature. Per concludere questo breve paragrafo introduttivo vi segnalo questo Twett dal titolo “Se una cavalcatura disimpegna, il suo cavaliere causa attacco di opportunità?“. Risposta breve, no!

Quale razza scegliere per il ranger cavaliere?

Ogni razza di taglia piccola può andare bene, ma per questa ottimizzazione puntiamo anche ad un PG forte in mischia. Purtroppo le razze piccole non eccellono in forza e sono necessarie delle scelte.

Ranger Cavaliere

Coboldo: +2 in destrezza, ma -2 in forza mannaggia… Tuttavia possiede la “Tattica del branco“. Questa razza è molto interessante, infatti se puntate alla mischia, il vostro ranger quando cavalca ed attacca in mischia, avrà sempre vantaggio al TxC. Da provare con un compagno animale lupo per avere ambedue la “Tattica del branco“.

Gnomi: possiedono tutti +2 in intelligenza. Purtroppo questa statistica non ci avvantaggia nella nostra build. I deep gnome e gli gnomi delle foreste hanno +1 in destrezza, mentre gli Gnomi delle rocce hanno +1 in costituzione. La scelta qui è difficile.

Goblin: possiedono tutti +2 in destrezza e +1 in costituzione. Possiedono un interessante privilegio razziale per fare più danni una volta per riposo breve.

Halfling: hanno tutti +2 in destrezza e poi a seconda della sottorazza abbiamo i Tozzi che offrono +1 in costituzione, Piedilesti +1 in carisma e Ghostwise +1 in saggezza. Meglio il +1 in costituzione o il +1 in saggezza?

Tra le 4 proposte terrei l’Halfling Tozzo o il Goblin, quindi +2des e +1cos.
Invece l’interessante coboldo su lupo, lo lascio ad una vostra personalizzazione.

Distribuzione del punti caratteristica

Le due build principali del ranger cavaliere sono costituite da un ranger che combatte con la lancia da cavaliere ed un ranger che combatte con frusta e stocco.
La versione con la lancia punta sulla forza, quella con la frusta punta alla destrezza, sicuramente più congeniale a molte razze piccole.
Tuttavia se costruite un PG basato sulla destrezza e vi capitassero per le mani dei guanti del potere orchesco, perché non usare la lancia?
Ricordatevi che “marchio del cacciatore” si applica a tutti i vostri attacchi e ciò può avvantaggiare il vostro combattere con due armi. Dal 15° livello anche gli attacchi del vostro compagno animale beneficeranno di questo incantesimo.

Ranger cavaliere

Ranger cavaliere con la lancia da cavaliere

Queste statistiche sono ottenute con il point buy: Forza 15, Destrezza 14, Costituzione 14, Intelligenza 10, Saggezza 14, Carisma 8.

La lancia da cavaliere quando è utilizzata sopra ad una cavalcatura può essere maneggiata ad una mano e ciò vi consente sia di utilizzare lo scudo che una seconda arma. Non è un’arma pesante e ciò consente anche al vostro piccolo halfling di infliggere 1d12 di danni. Tuttavia questa build a bassi livelli risentirà un pò del basso tiro per colpire.
La portata dell’arma vi consente di attaccare e di rimanere a distanza allo stesso tempo ed in combinazione con un talento come Sentinella, potrebbe essere molto utile.
Attenzione che entro 1,5m la lancia da cavaliere, da svantaggio ai vostri Tiri per colpire.

Ranger cavaliere con Frusta e Stocco

Anche queste statistiche sono ottenute con il point buy: Forza 10, Destrezza 17, Costituzione 14, Intelligenza 10, Saggezza 15, Carisma 8.

La Frusta è un’arma molto bella come descritto in questa lunga lista. Possiede portata ed è accurata. Inoltre per aumentare il potere offensivo vi consigliamo lo stocco, che è la migliore arma che potete utilizzare con la destrezza ad una mano. Sia Frusta che Stocco sono armi accurate e possono beneficiare di ulteriori talenti, oltre che di un eventuale attacco furtivo se biclassate in ladro.
Naturalmente per poter utilizzare lo stocco come arma secondaria avete bisogno di prendere il talento Combattere a due armi. Se ritenere che il talento non valga la candela, potete usare una spada corta o lo scudo.

Talenti utili al nostro piccolo ranger cavaliere

no no, niente gufi giganti in questa build 😀

Combattere in sella:

Questo è uno dei talenti meno selezionati a causa del fatto che la maggior parte delle creature medie fanno fatica a portare le loro creature di taglia grande in un dungeon 😀 In questa build non c’è questa limitazione, poiché le vostre cavalcature sono creature medie.
Però è indispensabile a questa ottimizzazione poiché vi permette di forzare contro di voi gli attacchi diretti verso la vostra cavalcatura. In questo modo aumentate le sue chance di sopravvivenza.
Vi permette di attaccare le creature di taglia small o più piccole con vantaggio se non sono a loro volta in sella.
Il vostro compagno avrà vantaggio ai TS su destrezza per evitare danni.

Combattere a due armi:

Grazie a questo talento potete usare lancia e frusta assieme o altre armi ad una mano. Il bonus +1 alla CA fa sempre comodo, mentre se lanciate “marchio del cacciatore” potete sfruttare al meglio l’attacco con due armi.

Sentinella:

Utilizzando armi con portata come lancia da cavaliere o frusta, questo talento diventa indispensabile per il controllo del campo di battaglia.

Maestri degli scudi:

Grazie al talento combattere in sella, il vostro ranger diverrà il bersaglio di tutti gli attacchi alla sua cavalcatura. Potreste optare per il combattimento con una sola arma e l’utilizzo dello scudo. In tal caso questo talento potrebbe tornarvi utile.
A seguito di un vostro attacco, come azione bonus, potete spingere per allontanare o buttare prono un avversario (pag 169 + pag 196).

Duellante difensivo:

Se utilizzate un’arma accurata come frusta o stocco potreste prendere il talento Duellante difensivo (pag 167) per migliorare la vostra difesa.

Guida ai livelli

Il problema principale di questa build è scegliere quando prendere i pochi incrementi di caratteristica o i pochi talenti a disposizione. Potreste trovarvi frustrati perché il vostro PG non colpisce mai oppure perché vi risulta poco efficace finché non arrivate ad alto livello. Ma D&D non è un gioco in solitaria, la vostra efficacia dipenderà anche dalle scelte che compieranno gli altri giocatori. Ecco la proposta:

  • 1° livello: scegliete una razza di taglia piccola.
  • 2° livello: Stile di combattimento. se desiderate combattere con 2 armi, lo stile è già deciso. Altrimenti Difesa o Duellare.
  • 3° livello: Signore delle Bestie. Scegliete una creatura media come compagno.
  • 4° livello: Combattere in sella. Senza questo talento il vostro compagno animale vivrà molto poco.
  • 8° livello: Ecco la prima scelta difficile, aumentare le caratteristiche o prendere il talento? Ecco la scelta dei talenti. Combattere a due armi o Sentinella.
    Se avete costruito il vostro ranger sulla destrezza, potreste scegliere il talento, io vi consiglio Sentinella.
  • 12 livello: Se all’ottavo avete incrementato i punteggi, qui scegliete uno dei due talenti proposti in precedenza. Se invece avete scelto i talenti, decidete se volete prendere il secondo o aumentare i punteggi. In alternativa aggiungo il talento “Duellante difensivo” utile con armi accurate.
  • 16° livello: Al quindicesimo condividerete con il vostro compagno animale i vostri incantesimi, per esempio “marchio del cacciatore” che aggiunge +1d6 ai danni. Ciò significa che potreste essere indotti a cercare di più la mischia che la distanza. Cercate invece di sfruttare a dovere la portata grazie al talento sentinella. A questo livello se non l’avete fatto in precedenza, aumentate le caratteristiche.
  • 19° livello: Aumentate le caratteristiche o prendete un talento a vostra scelta.

Scelta del compagno animale

Cavalcatura per Ranger Cavaliere Signore delle Bestie

Leggiamo questo lungo elenco di Compagni animali disponibili e selezioniamo solo quelli di taglia media con una struttura scheletrica adatta a sostenere il vostro peso. Pony e muli avranno accesso più facilmente a delle piccole selle, invece se volete cavalcare un avvoltoio, un granchio gigante o una pantera avrete bisogno di una sella su misura. Il vostro master potrebbe porvi delle limitazioni. In una cittadina potreste trovare artigiani in grado di costruire o adattare una sella ad un cane o ad un lupo, ma non ad un granchio gigante 😀

Grado di sfida 0
Cervo (deer), Capra (goat), Iena (Hyena), Avvoltoio (vulture).
Grado di sfida 1/8
Granchio gigante (giant crab), Donnola gigante (giant weasel), Mastino (mastiff), Mulo (mule), Pony.
Grado di sfida 1/4
Cinghiale (boar), Tasso gigante (giant badger), Ragno lupo gigante (Giant Wolf Spider), Pantera (panther), Pteranodonte (Pteranodon), Lupo (wolf).

Come scegliere un compagno animale per il vostro ranger cavaliere?

I Punti ferita del vostro animale non sono un problema, già dal 4° livello tutti utilizzeranno il vostro “livello X 4” di PF.
Invece l’ambiente di gioco è fondamentale per la scelta.
Se giocate un’avventura marina, sottomarina, anfibia, avete come scelta solo il Granchio gigante.
Per volare in spazi aperti o nell’isola di Chult, il Pteranodonte è fantastico (dotato pure di flyby).
Se giocate sempre nell’underdark, il Ragno lupo gigante è la vostra creatura.
Invece se cercate la versatilità Lupo e Pantera sono interessanti.

Statistiche da guinness

Ricordatevi che il bonus di competenza del ranger si somma a CA, TxC, Danni, Abilità in cui l’animale è competente (solo percezione e nascondersi).
Già al 3° livello, quando selezionate la sottoclasse Signore delle Bestie, tutti i vostri compagni beneficeranno di un +2.

Velocità: I più veloci a piedi con 15m (50ft) sono il cervo, la iena e la pantera. Vola più velocemente di tutti il Pteranodonte con 18m (60ft). Si arrampica come una saetta la pantera 12m (40ft). Nuota sontuosamente il granchio gigante 9m (30ft). Scava tunnel il tasso gigante alla velocità di 3m (10ft).

CA migliore: Granchio gigante, con una CA base di 15, che diventa subito 17 al terzo livello del ranger e salirà fino a 21 quando il ranger avrà bonus competenza pari a +6. Seguono a due punti di distanza lupo, pteranodonte, Ragno lupo gigante, Donnola gigante, Cervo.

Multiattacco: Solo il Tasso gigante possiede multiattacco. Ricordatevi che può essere utilizzato solo dal 11° livello.

Tiro per colpire migliore: Donnola gigante con +5. Al 3° livello il suo TxC è già a +7 ed è migliorabile fino ad arrivare a +11.

Danni maggiori: Lupo e pony causano 7 danni base, che diventano grazie alla competenza del ranger 9 e crescono fino a 13. Anche il tasso gigante con 6 (8) danni da artiglio non scherza. Come non citare il ragno lupo gigante con i suoi danni da veleno?

Percezione migliore: la pantera possiede percezione maggiore con un +4 con vantaggio (che diventa +6 e può salire fino a +10), tuttavia sono meritevoli di menzione il tasso gigante che possiede scurovisione e il Ragno Lupo Gigante che possiede anche vista cieca.

Nascondersi migliore: il ragno lupo gigante ha un +7 di base (quindi +9), seguito dalla pantera con +6 (+8).

Altre abilità: quasi tutti i compagni hanno altre abilità o sensi, è davvero difficile scegliere. Per esempio il granchio gigante afferra, la pantera salta e butta a terra, il Pteranodonte attacca e fugge senza dare attacco di opportunità, il lupo ha Tattica del branco. Quale scegliere?

Una piccola selezione consigliata

Pteranodonte: grazie alla velocità di volo e all’abilità flyby, questo è il miglior compagno animale che potete avere all’aperto. Attenzione però diventa inutile al chiuso. Vi permette di attaccare bene anche con la lancia rimanendo fuori portata dalla maggior parte dei nemici.

Granchio gigante: Una CA davvero notevole e la capacità di afferrare (grappled) l’avversario attaccato. Velocità di nuoto e versatilità anfibia. Ottimo per campagne marittime o costiere.

Pantera: Probabilmente la più affascinante e versatile, veloce, in grado di arrampicarsi, abile in percezione e nascondersi, con un buon attacco, un attacco di balzo e un buon danno. Un compagno animale di questo tipo forse è sprecato se optate per un combattimento fuori portata.

Lupo: Rivaleggia con la pantera come compagno animale, grazie alla “tattica del branco” e la possibilità di buttare prono l’avversario quando colpisce. Se finirete corpo a corpo e possedete attacco extra, fate compiere al lupo il primo attacco in modo da mandare a terra prono l’avversario. Il secondo vostro attacco lo potrete così fare con vantaggio. Se invece siete un Coboldo, farete delle combo fantastiche.

Ragno lupo gigante: Se giocate solo nell’underdark o se il vostro ranger proviene dal sottosuolo, dovete per forza avere uno di questi 🙂

Cinghiale: Cavalcare un cinghiale dovrebbe essere fatto solo per il flavour che comporta 😀 Possiede un attacco di carica interessante che può buttare a terra prono l’avversario, e un forte “attaccamento alla vita”, ma se il vostro avversario di nome fa Obelix, finirà comunque arrosto.

Tasso gigante: Possiede un bell’attacco con artigli, scurovisione e velocità di scavo, ma purtroppo la classe armatura è ridicola. Tuttavia lo teniamo in considerazione.

Tattiche del Ranger Cavaliere Signore delle Bestie

Il vostro compagno animale possiede sensi e abilità migliori delle vostre che possono ampliare le vostre possibilità. In questo paragrafo però, prenderò in considerazione solamente ciò che riguarda il combattimento.

Ranger controllore:

Il ranger e il suo compagno animale sono due creature distinte che muovono allo stesso turno di iniziativa. Se un nemico si allontana dalla vostra area minacciata senza “disimpegno”, vi regalerà un attacco di opportunità ad entrambi. Ciò significa che allontanarsi da voi è un’azione molto rischiosa. Se in aggiunta il ranger possiede il talento Sentinella, per l’avversario diverrà una piccola impresa riuscirci.
Non è necessario avere armi con portata come frusta o lancia da cavaliere.

Attacco e fuga:

Attaccare i nemici con portata e con una grande mobilità vi permette di compiere pochi attacchi ma altrettanto poco rischiosi.
Per esempio con il Pteranodonte è la funzione flyby potete compiere dei veri e propri attacchi e fuga senza mai arrivare corpo a corpo con la maggior parte dei nemici.
Dal 7° livello potete ordinare uno scatto al vostro compagno animale come Azione bonus. Se cavalcate un cervo potrete avvicinarvi di 15m, attaccare con portata e scattare 15m lontano. Contro singoli nemici lenti anche 9m e privi di strategia, non subirete mai nessun attacco. Purtroppo questa tattica funziona solamente se avete dei compagni da mischia.

Combattimento con 2 armi e con Marchio del cacciatore:

Marchio del cacciatore è un incantesimo a concentrazione che vi permette di causare 1d6 di danni aggiuntivi. Può essere utilizzato con qualsiasi vostra arma e strategia. Dal 15° livello, grazie a “Condividere incantesimi”, potrà beneficiarne anche la vostra cavalcatura.
Se optate per il combattimento con due armi e armi piccole, questo piccolo d6 sarà davvero d’aiuto.
Per esempio dal 15° al vostro turno potreste sacrificare un vostro attacco per ordinare multiattacco o doppio attacco al vostro compagno. In seguito compiere il vostro attacco primario e l’attacco bonus. Nel caso tutti e 4 vadano a segno aggiungerete 4d6 di danno.

Non siamo al circo, ma la frusta ci vuole

La frusta causa solo 1d4 di danni, molto poco, ma ha tantissime belle proprietà come descritto in questo lungo articolo. Combinando il suo utilizzo con il talento Sentinella e Marchio del cacciatore, risentirete di meno del suo basso danno e vi divertirete molto.

Quanto è forte il Ranger Signore delle Bestie

signore delle bestie

A fronte delle tattiche di battaglia appena descritte forse è utile spendere due parole su questa classe. La forza di una sottoclasse non è sempre oggettiva, però possiamo prendere dei parametri di riferimento. Anzi ne userò uno.

Prima di tutto confronterò brevemente il Signore delle bestie solamente con le altre sottoclassi del ranger, senza tenere conto di questa variante “ranger cavaliere“. Aggiungo che è difficile valutare quanto una maggiore velocità di movimento o una velocità di scalata, sia efficace in un combattimento standard. Certo quei compagni che aggiungono condizioni (afferrato, prono, avvelenato) possono fare la differenza.

Parametro di riferimento: Attacchi a round, senza “combattimento con due mani”.

Signore delle bestie: 2 attacchi fino al 10° livello che possono essere uno o entrambi fatti dal compagno o dal ranger. 3 attacchi dall’11° livello di cui due effettuati dal compagno animale.

Cacciatore: Dal 3° livello con Devastatore dell’ora aggiunge di fatto un terzo attacco (che non consuma l’azione bonus), un grandissimo vantaggio contro gruppi di nemici

Monster Slayer: Solo 2. Dal 3° livello solo contro un nemico, può fare maggiori danni (1d6) solo una volta, una sorta di variante di Sterminatore di Colossi (del cacciatore).

Horizon walker: Solo 2. Dal 3° livello grazie a Planar Warrior può causare maggiori danni (1d8). Aumentano all’11° livello (2d8). Per farlo sacrifica la bonus action ogni round. Non è utilizzabile immediatamente con Marchio del cacciatore, ma dal turno successivo.

Gloom Stalker: Solo2, ma grazie a Dread Ambusher, diventano 3 solo all’inizio di ogni combattimento e l’attacco aggiuntivo causa 1d8 di danni extra.

Conclusione: chi è il ranger più forte?

Non c’è una superiorità netta di una classe rispetto ad un’altra, in quanto il ranger nella 5e non è stato concepito come un esperto combattente da mischia. Certamente il cacciatore mena bene, ed è la sottoclasse più orientata al combattimento. Le altre sottoclassi ampliano le cose che un ranger può fare, senza mai focalizzarsi solo sul combattimento. Da questo punto di vista il Signore delle bestie è in buona compagnia poiché i compagni animali possono aumentare le varianti di gioco.

Il Ranger Cavaliere è giocabile?

Certo!!! Sembra ombra di dubbio il Ranger Signore delle bestie in questa forma diventa più appetibile ed interessante. Sbizzarritevi pertanto a cavalcare cervi, cinghiali e donnole giganti come piccoli coboldi o irriverenti gnomi.
Buon gioco a tutti 😉

Lascia un commento

  • Post last modified:18 Settembre 2020
  • Reading time:15 min(s) read