Home Recensioni Avventure D&D e Materiali vari Anteprime e recensioni One D&D sarà davvero retrocompatibile con D&D 5e?

One D&D sarà davvero retrocompatibile con D&D 5e?

One D&D sarà davvero retrocompatibile con D&D 5e?

Amici avventurieri, curiosi, giocatori di ruolo occasionali, amanti delle chiacchiere, in questi giorni è stata annunciata l’uscita di One D&D, la nuova versione di D&D retrocompatibile che uscirà nel 2024, sarà vero?

La domanda sorge spontanea, se a fine 2023 volessi acquistare il manuale del giocatore di D&D, conviene farlo oppure aspetto la nuova edizione retrocompatibile? Se One D&D è davvero retrocompatibile non dovrebbe esserci differenza se costruisco un PG con D&D 5 o con One D&D, tuttavia già dal PDF delle Character origins si notano delle piccole differenze sostanziali. Vediamo quali!!!

Come scaricare il PDF e partecipare al playtest di One D&D

Se siete capitati qui per caso e non sapete di cosa sto parlando, andate al seguente articolo “One D&D: il futuro di Dungeons & Dragons” che qui vi riassumo in due righe.

Il 18 agosto è stato annunciato che nel 2024 uscirà una nuova versione di D&D che sarà chiamata One D&D e sarà retrocompatibile. Per realizzare questa versione i giocatori sono chiamati a partecipare al playtest nella seguente maniera:

  • iscrivendosi gratuitamente a D&D Beyond
  • scaricando i PDF che usciranno con cadenza mensile per tutto il 2023
  • giocando con i propri amici con le nuove regole
  • rispondere al sondaggio che apparirà due settimane dopo la pubblicazione.

Se non avete voglia di partecipare o di leggervi 21 pagine in inglese del primo PDF, nell’articolo “CHARACTER ORIGINS, le prime opzioni di Playtest di One D&D” ho riassunto le novità.

Esempio di retrocompatibilità

One D&D sarà davvero retrocompatibile con D&D 5e?

La retrocompatibilità che gli sviluppatori vogliono ottenere non sarà di regolamento, ma solo su avventure e supplementi.
Ho qualche dubbio che per supplementi si intendano le ambientazioni, ma procediamo per gradi.
Ecco come intendono la retrocompatibilità nella pagina delle FAQ:

What does backward compatible mean?
It means that fifth edition adventures and supplements will work in One D&D. For example, if you want to run Curse of Strahd in One D&D, that book will work with the new versions of the core rulebooks. Our goal is for you to keep enjoying the content you already have and make it even better. You’ll see this in action through the playtest materials, which you will be able to provide feedback on.

https://www.dndbeyond.com/posts/1310-faq-one-d-d-rules-d-d-digital-and-physical-digital

Se Giocare a Curse of Strahd o qualsiasi altra avventura sarà abbastanza facile, non credo lo sia altrettanto prendere i contenuti di “Eberron: rinascita dopo l’ultima Guerra” ed usarli con One D&D. Ad esempio tutta la parte con i marchi del drago che funzionano su alcune sottorazze dovrà essere riscritta.
Infatti nel Character Origins le sottorazze sono completamente differenti e per i nani addirittura scomparse (per ora).
Dovremo aspettarci quindi un PDF di errata o retrocompatibile?

E’ mio parere che proseguendo su questa strada attualmente saranno compatibili solo alcuni bestiari e avventure, se non addirittura solo queste, escludendo razze o talenti aggiuntivi.
Ad esempio in ogni avventura vi sono inclusi dei nuovi oggetti magici, saranno ancora utilizzabili?

Indizi sulle differenze tra D&D 5° edizione e One D&D

Ricordo a tutti che è tutto materiale di Playtest ed avendo davanti più di un anno, le cose scritte ora potrebbero cambiare più volte nel corso del tempo.

Origini dei PG più potenti

Se è vero che hanno semplicemente spostato i bonus caratteristica razziali sui BG, è anche vero che ora tutti i PG partono con un talento al primo livello (gli umani due).
Inoltre le razze piccole del PHB ora si muovono tutte di 9m anche se sono di taglia piccola. Anche il nano ora si muove di 9m.

Suddivisione delle magie in arcane, divine e primordiali

Si torna quindi ad una vecchia suddivisione, anche se non ricordo bene se nelle vecchie edizioni era rigida o flessibile. Non vi sarà più la lista degli incantesimi da mago e da bardo, ma ambedue le classi avranno accesso ad incantesimi arcani (anche se vi potrebbero essere dei limiti legati alle scuole di magia, ad esempio potrebbero limitare gli incantesimi da bardo ad ammaliamento e illusione, vedremo in futuro).

Modifiche ai talenti

Molti dei talenti riproposti sono proprio differenti. Prendiamo ad esempio “Alert” è proprio diverso.

Modifiche alle condizioni

La condizione Afferrato e Incapacitato è proprio diversa ed hanno introdotto la condizione “rallentato” che prima non c’era.

Colpo senz’armi

Il colpo senz’armi è stato cambiato, forse in meglio. Ora grazie al colpo senz’armi si può spingere o afferrare. Quindi upgrade del colpo senz’armi o cambiamento delle azioni che si possono svolgere in combattimento? Io credo sia la prima ipotesi.
Per semplificare le azioni di lotta e di spinta(shove), ora passa tutto per un attacco con un colpo senz’armi.
Quindi si potrà ancora eseguire un Shove se si è armati di spada e scudo o si combatte con due armi?

Ci sarà ancora la sorpresa?

Credo di no. Credo che non vi sarà più il round di sorpresa, difficile da capire per molti, ma diventi un semplice svantaggio al tiro per l’iniziativa. Quindi all’inizio di un combattimento, i PG sopresi eseguiranno il tiro per l’iniziativa con svantaggio.
Indizi su questa ipotesi si trovano sia sul talento Alert che nella descrizione della condizione “INCAPACITATED“.

Modo per ottenere ispirazione

Ora lo si ottiene in modo automatico con un 20 naturale, chissà se il DM potrà ancora assegnarlo.

Successo e fallimento critico

Tiri per Colpire, Check di abilità e Tiri salvezza ora avranno tutte le stesse regole per 1 naturale e 20 naturale.
Hanno cambiato anche leggermente il modo in cui funziona il tiro critico.

Conclusione

Se e ribadisco “SE” le regole restassero queste ci troviamo di fronte a delle meccaniche che ricordano le vecchie, ma sono di fatto nuove. Quindi a fine del 2023 non so se sia il caso di acquistare il PHB della 5° edizione e forse conviene aspettare la nuova edizione.
Per le avventure invece non vi saranno problemi.

Mi chiedo anche se la nuova ambientazione di Dragonlance di prossima uscita sarà retrocompatibile. Anche se vi saranno molte informazioni testuali sull’ambientazione, se vi saranno modifiche alle razze, sottoclassi o talenti potrebbero non rispondere più al nuovo standard. Staremo a vedere.

Sopravviveremo a tutto ciò? Ma certo, non preoccupatevi se sono arrivato qui dopo OD&D, 3°, 4° e 5° edizione, sarò qui con voi anche con One D&D 😀

E quando trovate il tempo, tornate a trovarmi per rimanete aggiornati con le ultime novità iscrivendovi alla piccola e tranquilla pagina FB e seguendomi sul profilo instagram @telodoioildungeo.it

1 COMMENTO

  1. Ti diro’: a me, per ora, non dispiace affatto la strada che hanno preso, spostare i bonus caratteristica sui Bg la valuto un’ottima scelta, la migliore fra tutte quelle proposte. Alla retro compatibilita’ non ci tengo poi tanto, insomma, la ritengo sacrificabile se il prodotto finale risulta migliorato.
    Io personalmente sconsiglierei di comprare i manuali di Next a ridosso dell’uscita di One, ma e’ un parere mio.

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome