College of Creation, la sottoclasse del bardo per creativi avventurieri

Amici tarchiati, sì anche voi con le gambe corte e anche voi che conoscete solo melodie di rutti, il “College of Creation” colmerà il vuoto che avete dentro al cuore. Sia che giochiate stereotipati e rozzi nani o nobili dragonidi, Il collegio della Creazione vi offre un approccio creativo e versatile alle avventure. Pronti a scoprirlo?

Il collegio della creazione (College of Creation) è una nuova sottoclasse del bardo che trovate nel manuale per D&D, Tasha’s Cauldron of Everything.
Questa è una sottoclasse per chi ama improvvisare o cercare metodi alternativi per risolvere i problemi. Funziona molto bene in fase esplorativa o in qualsiasi luogo in cui vi serve un oggetto che non avete nello zaino. Non dimentica l’aspetto battagliero, ma non ne fa il fulcro.

Il riferimento fatto nell’introduzione agli amici tarchiati è legato alla presentazione della sottoclasse contenuta nel manuale. Si narra, che a questo collegio, sono invitati a partecipare nani, gnomi e dragonidi.

College of Creation

Legenda dei colori

Per uniformarmi a varie altre guide on line, utilizzerò i seguenti colori per esprimere una mia preferenza sulle opzioni disponibili.

  • Rosso: Hanno cannato di brutto;
  • Arancione: Una caratteristica che può essere utile in qualche circostanza;
  • Verde: Una buona opzione;
  • Blu: Ottima caratteristica, ma con un piccolo difetto;
  • Giallo oro: Fantastica caratteristica.

Risorse utilizzate in questo articolo

Le sottoclassi sono prese e fanno riferimento a questi manuali.
Anche se in alcuni casi spiegherò alcune capacità, questo elenco non sostituisce la spiegazione puntuale e ufficiale dei manuali che vi invito a consultare in contemporanea alla lettura dell’articolo. Anzi alcuni particolari sono stati volutamente omessi, poiché il mio è solo un commento e non una pubblicazione di regole! Acquistate i Manuali!!!


Sottoclassi del Bardo

I bardi per consentire la divulgazione di sapere e conoscenza, hanno creato delle associazioni chiamate “collegi bardici” presenti nelle città più grandi o che si radunano in alcuni luoghi qualche volta all’anno.
Grazie ad essi il loro sapere e le loro informazioni non vengono perdute.

I collegi bardici finora recensiti in questo blog sono i seguenti. Tutti conferiscono i loro privilegi dal 3° livello.

  • College od Eloquence (TCoE)
  • College of Glamour (XGtE)
  • Collegio della Sapienza (PHB)
  • College of Swords (XGtE)
  • Collegio del Valore (PHB)
  • College of Whispers (XGtE)

Per consultarli fate riferimento alla pagina indice delle sottoclassi.


College of Creation (TCoE)

I poteri del collegio della creazione sono legati al carisma, bonus competenza e livelli di bardo. Per sfruttare al meglio le sue capacità richiede da parte del giocatore una certa dose di creatività. Le idee alla base di questa sottoclasse sono sviluppate nei primi 6 livelli mentre raggiunge il suo apice di potere al 14°.
Contrariamente a quanto mi potessi aspettare, non concedono competenze in strumenti da artigiano o da inventore…strano.

College of Creation
Solo uno di questi, mi raccomando

Mote of Potential (3° liv.)

Questa prima capacità è divertente ed anche visivamente vi offre uno spunto originale da personalizzare. Ad esempio, per rimanere sullo stereotipo del bardo nano bevitore, quando questo PG da ispirazione a qualcuno, potrebbero apparire dei baffi bagnati con della schiuma di birra attorno alla bocca del bersaglio (alla Paladina del gruppo lo farei senza indugio).
La descrizione parla di un granello a forma di nota che ruota attorno alla testa, ma sinceramente lascerei la creatività a gusto del giocatore.
Invece lasciando stare gli effetti scenici, da regolamento sappiamo che le ispirazioni bardiche si possono utilizzare per Check, TxC e TS. Quando vengono usate per questi motivi si aggiungono degli effetti ecco quali:

  • Check: migliora il punteggio dell’ispirazione;
  • TxC: Aggiunge danni da tuono;
  • TS: Vi fa guadagnare PF temporanei.

Performance of Creation (3° liv.)

Questa abilità è il cuore della sottoclasse. Vi permette di creare dal nulla degli oggetti non magici a tempo. Prendete come riferimento il Cap 5 Equipaggiamento dal PHB. A causa di un limite economico imposto dalla sottoclasse, tranne l’armatura completa, gli animali, le merci e le navi, potrete creare quasi tutto quello che vi è contenuto. Questo limite legato al costo e alla dimensione viene migliorato salendo di livello.

Non potrete avere più di una creazione alla volta e questo penso sia una pecca. Ovvero dato che c’è già un limite “economico”, si poteva tenere quel limite per includere tutto il creabile. Ad esempio se creo una ciotola per mangiare la zuppa, non posso creare il cucchiaio per mangiarla senza far sparire la ciotola. Su questo il master potrebbe chiudere un occhio, ad esempio consentendovi di creare tutto il set da cucina. Esempi come questo della ciotola se ne possono fare ancora (un chiodo o un set di chiodi? e il martello?).

Vi sono altri limiti ed altre possibilità che vi invito a leggere. Se trovate il grullo potreste anche vendere gli oggetti spacciandoli per magici dato che suonano al contatto (ricordate le tazze da colazione che suonano quando sono tenute in mano?). Assicuratevi di cambiare città dopo la vendita poiché gli oggetti spariscono dopo un po’ come le ragnatele dell’uomo ragno.

Questo potere è davvero interessante ma molto situazionale, richiede creatività (anche da parte del master) e forse un pizzico di flessibilità per renderlo più appetibile.

Animating Performance (6° liv.)

In questo sesto livello acquisite la capacità di animare un oggetto non magico e di farlo combattere al vostro “fianco” come se fosse una creatura. L’oggetto “DANCING ITEM” agirà al vostro turno, ma dopo di voi. Può volare, schivare ed attaccare, usare l’azione di reazione, ma dovrete usare la vostra Bonus Action per dargli degli ordini. Migliora i suoi PF, TxC e danni con il vostro livello e di fatto lo userete come se fosse una creatura animata.
Purtroppo a parte combattere non sarà utile a molto altro se non userete la fantasia, ecco alcuni miei suggerimenti:

  • Bussare ad una porta tenendovi a distanza;
  • Se gli appendete un secchio, potreste fargli fare da galoppino di oggetti da un punto a voi visibile ad un altro;
  • Può essere usato come diversivo per creare un rumore lontano da voi o dare inizio ad una battaglia dal lato opposto al vostro;
  • Potreste abbattere una torcia o spegnere un falò a colpi e botte;
  • Rompere un vetro a distanza o suonare un gong;
  • Rubare: se animate un oggetto che volete rubare, questo vi seguirà 😀
  • Trasporto: Un baule animato diventa una sorta di disco fluttuante di tenser con la possibilità di combattere;
  • Passare una porta: animare una porta per aprire un pertugio sotto e far sgusciare l’amico halfling dall’altra parte. Se la porta non è chiusa a chiave può anche aprirsi da sola e combattere con voi, ma finché non la sganciate dai cardini penso rimarrà agganciata. Da valutare.
  • Detronizzare: animare una sedia o uno scranno su cui sta seduta una creatura potrebbe essere divertente;
  • Volare: Questo oggetto ha 18 in forza, significa che se ne animate uno di taglia media può trasportare 135kg. Uno di taglia grande può trasportare 270kg. Altro che tappeti volanti!!!


Le stat dell’oggetto sono incluse nella descrizione del potere che vi invito a consultare.

Creative Crescendo (14° liv.)

Con l’abilità Performance of Creation potrete creare più di un oggetto (finalmente ora potrete fare ciotola e cucchiaio) e non avrete limiti legati al denaro (armature complete e navi).
Un passo in avanti ma sempre da utilizzare con creatività. Se l’avventura lo permette potrete far apparire una nave in porto come dentro al cortile di un castello, farete impazzire il vostro master.


Conclusione sui College of Creation

La famosa nave, che infilerete ovunque…

Il College of Creation pur avendolo valutato verde, può darvi delle soddisfazioni con un master aperto alle idee creative. Spiegate per bene i suoi poteri al master in modo tale che decidiate preventivamente limiti e possibilità.

Ad esempio stabilite con il master se un “DANCING ITEM” sarà utile solo per combattere o anche per animare una sedia e volarci seduti sopra.
Fate pure attenzione alla descrizione degli oggetti creati con Performance of Creation. Non possono essere creati a mezz’aria ma su di una superficie solida o liquida in grado di sostenerli. Creare un oggetto pesante sopra ad un tetto che franerebbe sotto al suo peso, rientrerebbe o no nella capacità magica? Il mio parere è no.
Allo stesso modo ritengo non si possa creare oggetti in spazi troppo piccoli, ad esempio creare una nave all’interno di una stanza con lo scopo di distruggere tetto e pareti dell’edificio (Mi pare vi sia una FAQ, sui maghi a tal proposito, ma devo cercarla).

Ma facciamo un passo ulteriore, ecco una FAQ nuova nuova. In sintesi “posso creare polvere da sparo o componenti per incantesimi come diamanti?“:

Does a College of Creations bard have the ability to create spell components or gunpowder with their Performance of Creation ability? Vedi Tweet di Jeremy Crawford

Parrebbe di sì, ma la risposta come al solito è criptica, se qualcuno ha le idee più chiare o comprende Crawford, lo scriva nei commenti 😀

Se vi è piaciuto questo collegio lasciate un commento qui sotto o nella pagina FB, a presto!!!

Lascia un commento

  • Ultima modifica dell'articolo:29 Marzo 2021
  • Tempo di lettura:8 mins read