Talenti per il Bardo 5e, breve guida alla scelta

Amici Bardi della 5° edizione di D&D, oggi voglio inaugurare un nuovo tipo di articolo, dal titolo Talenti per il bardo. Ne farò uno per ogni classe cercando di dare dei suggerimenti assolutamente soggettivi su quali siano i migliori talenti per la classe in esame 🙂

talenti per il bardo

Questo è un compito assai arduo, in quanto ogni personaggio cambia moltissimo a seconda del giocatore che lo interpreta, del master e della campagna.

Tuttavia mi sono ritrovato spesso a cercare in rete qualche suggerimento su come sviluppare il mio personaggio “Paride il Bello” trovando molti spunti utili. Per tale motivo ho pensato di condividerli mettendoci un pò del mio.

Legenda dei colori dei Talenti per il Bardo

Per uniformarmi allo stile di altre guide on line e offrire una valutazione immediata e visiva sulla lista dei talenti per il bardo, utilizzerò i seguenti colori:

  • Rosso: Un’opzione molto scarsa o troppo situazionale o costosa da mettere in pratica;
  • Arancione: Una caratteristica che può essere utile in qualche circostanza;
  • Verde: Una buona opzione;
  • Blu: Ottima caratteristica, ma con un piccolo difetto;
  • Giallo oro: Fantastica caratteristica.

Anche se in alcuni casi spiegherò alcuni talenti, questo elenco non sostituisce la spiegazione puntuale e ufficiale dei manuali. Anzi alcuni particolari sono stati volutamente omessi, poiché il mio è solo un commento e non una pubblicazione di regole! Acquistate i Manuali!!!


Talenti per il bardo, un mondo difficile

collegi bardici

I talenti che prenderò in esame sono solamente quelli descritti nel Manuale del Giocatore. Inoltre vi sono alcuni talenti di “utilità” difficili da valutare, utili per alcune sottoclassi del bardo ed inutili per altre. Si presenta questa come una missione ardua 😀

Ho cercato di dividere i talenti per “categorie”, eccoli:

Talenti di potenziamento

Abile: 3 abilità o strumenti a scelta sono sempre una buona scelta per la versatilità di una classe che fa della versatilità uno dei suoi punti di forza.

Atleta: Questo talento può essere utile per aumentare di 1 la destrezza ed ottenere qualcos’altro in più. Non un grandissimo talento, ma nemmeno da scartare.

Esperto di Dungeon: Esploratori del Dungeon del Mago folle fatevi avanti 😉 E’ uno di quei talenti che possono migliorare la vostra efficienza e tasso di sopravvivenza se partecipate spesso ad avventure al chiuso.

Fortunato: Sempre buono, in ogni situazione, al bar, con gli amici 😀

Guaritore: Guarite a basso costo senza spendere slot, una volta per creatura. Se giocate a campagne in cui si riposa poco e non potete recuperare slot può fornire un’opzione di cura aggiuntiva.

Mente acuta: Un talento davvero difficile da utilizzare, utile se il master si impegna a renderlo utile.

Mobilità: Questo talento potrebbe stare anche nella lista dei talenti difensivi. Utile se avete esigenza di muovervi spesso in mischia come i bardi del Valore e delle Spade.

Osservatore: Un talento sempre utile anche se l’aumento di caratteristica (saggezza o intelligenza) non è tra le vostre scelte primarie.

Resiliente: Utile soprattutto su Costituzione su cui si fondano i check per mantenere la Concentrazione e Saggezza come seconda scelta.

Robusto: Utile soprattutto se andate in mischia poiché il vostro dado vita è solo un d8.

Tenace: se vi serve un punticino da investire in costituzione ed ottenere un piccolo beneficio in più. Ma prenderei Resiliente su Costituzione come prima scelta per questo genere di motivazione.

Talenti utili alle iterazioni sociali

Attore: Un fantastico talento per giocatori creativi e con spirito d’iniziativa. Inoltre si adatta perfettamente al vostro Carisma che sarà quasi sempre alto (vero?).

Linguista: Forse è uno dei talenti meno selezionati, tra l’altro vi sono degli incantesimi che possono sostituirlo. Il bardo del Collegio dei Sussurri può tenerlo in considerazione.

Talenti utili agli incantatori

Adepto elementale: Il bardo ha pochi incantesimi offensivi in grado di sfruttarlo.

Cecchino magico: Utile per apprendere un trucchetto da un’altra lista, ma il raddoppio della gittata sarà applicata a pochi dei vostri incantesimi da bardo. Forse combinandolo con Iniziato alla magia, come seconda scelta, può trovare un utilizzo efficace.

Incantatore da guerra: Per Bardi del Valore è fondamentale, ma anche i bardi degli altri collegi potrebbero valutarne l’utilizzo.

Incantatore Rituale: Migliora di tantissimo la performance del vostro bardo. Il numero degli “incantesimi conosciuti” vi sta stretto? Questo talento vi permette di ampliare il vostro repertorio magico. Attenzione scegliete bene a quale classe accedere:

  • Bardo: 14 rituali di 1,2,3 livello;
  • Chierico: 13 rituali di 1,2,3,4,5,6 livello;
  • Druido: 13 rituali di 1,2,3-5 livello;
  • Mago: 22 rituali di 1,2,3-5,6 livello;
  • Stregone: 4 rituali di 1-3 livello;
  • Warlock: 4 rituali di 1-5 livello.

Iniziato alla magia: Utilissimo ad espandere la lista degli incantesimi ed avere accesso a quei trucchetti che possono fare la differenza.

Talenti utili al combattimento

Allerta: Questo è uno di quei talenti evergreen, sempre selezionabili. Tuttavia il bardo possiede già il power up all’iniziativa data da Factotum e potrebbe farne a meno.

Adepto marziale: Utile solo se il bardo prevedete di finire in mischia spesso, ma il vantaggio è davvero minimo.

Aggressore selvaggio: In genere un bardo utilizza armi con 1d6 o 1d8. Non è così vantaggioso se non si focalizza a divenire un combattente da mischia che impugna armi più impegnative.

Appostato: Nel caso giochiate un biclasse bardo/ladro può avere senso per sfruttare l’attacco furtivo.

Carica: Un talento progettato molto male che non prenderei nemmeno con un barbaro o un guerriero.

Combattimento a due armi: Il Bardo delle Spade può trarne un pò di giovamento, grazie allo stile di combattimentoCombattere con 2 armi“. Per tutti gli altri, compreso il Bardo del Valore, direi di no.

Combattere in sella: Questo non è propriamente il talento che punterete a prendere salvo esigenze di storia e ambientazione.

Condottiero ispiratore: Questo è un bel talento compatibile con il Carisma alto del bardo e a servizio del party e di se stesso. E’ utilizzabile una volta ad ogni riposo breve. I PF temporanei sono sempre utili, ma attenzione si sovrappone a Mantle of Inspiration dei Bardi del Glamour. In tal caso è sconsigliato.

Duellante difensivo: Se finite spesso in mischia ed utilizzate armi “accurate” questo fa per voi. Indicato soprattutto per Bardi delle Spade ed anche del Valore.

Esperto di balestre: Se vi piace questo tipo di arma, potete trarne giovamento soprattutto se possedete attacco extra (Bardi del Valore e delle Spade con preferenza del Valore). Ma non sarà una vostra prima scelta.

Lottatore: Non è un grande talento. Alcune build potrebbero prevedere un multiclasse bardo atto a combattere grazie alla capacità di classe Maestria focalizzata su Atletica. In tal caso consideratelo.

Lottatore da taverna: Per carità, un bardo frequenta spesso taverne per lavoro e diletto e potrebbe finire spesso in risse. Per motivi di background, prendetelo in considerazione.

Maestro d’armi: Salvo motivi di Background , le sottoclassi già definiscono bene le competenze con le armi extra di cui avete bisogno.

Maestro d’armi possenti: Un bardo solitamente non utilizza armi pesanti a cui il 50% di questo talento è dedicato. L’altro 50% del talento lo userete con una frequenza del 5% se possedete un singolo attacco oppure 9% se avete doppio attacco.

Maestro delle armi su asta: I bardi marziali sono solitamente basati sulla destrezza e non vi sono armi su asta che permettono di sfruttarla.

Sentinella: Sicuramente utile ai bardi marziali, ma non per gli altri.

Sterminatore di maghi: Utile soprattutto ai bardi marziali che entrano in mischia.

Tiratore scelto: In genere non sarete abbastanza bravi da permettervi di utilizzarlo.

Talenti utili alla difesa

Corazze leggere: Inutile!!! Avete già la competenza.

Corazze medie: I Bardi del Valore non dovrebbero prenderlo poiché possiedono già la competenza. Gli altri lo valutino a seconda di quanto finiscono in mischia, ma con alcune armature medie rinunceranno alla furtività.

Corazze pesanti: Un Bardo del Valore basato su forza potrebbe desiderare questo talento, se ha investito in precedenza nel talento Corazze Medie. Tutti gli altri no. Tuttavia lo ritengo improbabile.

Maestro degli scudi: Utile solo al bardo del Collegio del Valore, salvo investimento nel talento Corazze medie per gli altri collegi. Un bardo del valore dovrebbe proprio valutarlo.

Maestro nella Armature medie: Utile solo al bardo del Collegio del Valore (salvo investimento nel talento Corazze medie per gli altri collegi).

Maestro delle Armature pesanti: Un bel talento ma troppo “costoso”. Serve un bardo a base forza, meglio se del Valore, che abbia preso in precedenza il talento “Corazze pesanti” (e Corazze medie se non è un bardo del Valore).


Conclusione: talenti per il bardo cosa ne pensate?

Talenti per il bardo, quale scegliere?

Spero abbiate apprezzato la suddivisione in categorie, mentre sono sicuro che nelle valutazioni avrete qualcosa da dire in base alla vostra esperienza di gioco.

Fatevi sotto nei commenti ed indicatemi le vostre preferenze 🙂

Lascia un commento