Tenebre e Ossa, i libri della nuova serie Fantasy di Netflix

Amici appassionati di Fantasy, dal 23 aprile 2021 è disponibile su Netflix una nuova serie Fantasy dal titolo “Tenebre e Ossa“.
La serie è basata su due serie di romanzi del “GrishaVerse” della scrittrice fantasy statunitense Leigh Bardugo.
Dopo esser rimasto positivamente colpito da questa serie, su cui non avrei scommesso nulla, ho deciso di scrivere questo breve articolo.

Guardare cosa guardare…

Non so se sia pratica comune, ma a volte passo del tempo indefinibile a scorrere l’elenco di Netflix o Prime alla ricerca di qualcosa da guardare. Il titolo “Tenebre e Ossa” l’avevo evitato in ben due occasioni per via del nome, che alle mie orecchie suona poco attraente, ed anche per certe immagini che mi richiamano prodotti Young Adult.
Infine c’ho cliccato sopra ed ho dato il via alla visione di quella che si è rivelata essere una piacevole sorpresa.
Anzi la mancanza di aspettative e forse un po’ di pregiudizio, me l’hanno fatto apprezzare maggiormente.
Capolavoro? Da consigliare? Vado per punti 🙂

Un’ambientazione fantasy molto ben strutturata

Tenebre e Ossa: GrishaVerse

In sintesi la storia si svolge nel regno di Ravka, che ricorda vagamente la Russia degli zar. I protagonisti sono tutti umani, tranne per la presenza di alcuni mostri, esistono le armi da fuoco come nel Far West, e macchine complesse a vapore come i treni.
In questo mondo fantasy nascono degli umani (chiamati Grisha) dotati di poteri magici, perseguitati per la loro natura. Ma nel regno di Ravka, i Grisha da tempo fanno parte dell’esercito. I bambini all’età di 11 anni vengono esaminati e, se sono dotati di poteri magici, vengono inviati ad una speciale accademia, dove diventano maghi-soldato.

Alcuni poteri dei Grisha sono pericolosi, altri sono quasi inutili. Alcuni possono far soffiare il vento, altri creare il fuoco, altri ammaliare, far fermare il cuore, curare, eliminare cicatrici e così via.
Il più potente di tutti è il potere dell’oscurità del generale Kirigan, mentre nessuno sa evocare la luce.

Il Regno di Ravka è diviso in due, da una zona di oscurità creata secoli prima da un generale oscuro. A causa di questa zona, l’est e l’ovest del regno è diviso e difficilmente governabile, mentre la guerra con i paesi vicini si fa sempre più accesa.
Tra le fila dell’esercito, c’è una cartografa di nome Alina, un’orfana mezzosangue di etnia Shu, che non sa di possedere il potere della luce… il resto è storia.

I protagonisti di Tenebre e Ossa

La serie TV Tenebre e Ossa è l’unione di una trilogia ed una “duologia” con protagonisti differenti. Ciò ha permesso di creare una trama davvero articolata ed anche di deviare dal percorso dei libri.

Da una parte abbiamo le vicissitudini della protagonista, l’Evocaluce, del suo amico d’infanzia Mal, del generale Kirigan e dei Grisha.
Dall’altra abbiamo un gruppo di antieroi, I Corvi, sostanzialmente dei ladri, che partono rischiando tutto per compiere un colpo difficilissimo (non faccio spoiler). Naturalmente capiamo subito che i loro destini si incroceranno prima o poi.
Vi è anche una terza storyline minore, quella della spaccacuori Nina e del cacciatore di streghe Matthias.

Ho apprezzato la caratterizzazione “semplice” di Alina e di Mal, anche se il rapporto tra questi due ogni tanto diventa un po’ pesante e spunta fuori la tipologia Young Adult della serie. Alina non è un’eroina perfetta, e meno male. Purtroppo cucito addosso porta il vestito della giovane e sfortunata ragazza destinata a diventare un’eroina (forse).

Il generale Kirigan è abbastanza sfaccettato e le sue motivazioni sono molteplici. Più che “Oscuro” come cattivo, è opaco come può esserlo il colore grigio. Percorre da tempo un sentiero da cui non riesce a deviare, ma forse le sue motivazioni erano buone almeno in principio.

I tre corvi sono fantastici, Kaz, Inej e Jesper mi piacciono molto, anche se Jesper a volte svolge un ruolo da macchietta comica, quando le sue potenzialità mi sembrano ben altre.

Nina e Matthias invece sono per ora, quelli meno riusciti e dimenticabili, con dei siparietti riusciti davvero male.

I libri alla base di Tenebre e Ossa

La trilogia principale è composta dai seguenti 3 libri. Per iniziare a leggere il GrishaVerse si consiglia di partire proprio da questi, che presentano anche il mondo magico e le sue caratteristiche.
Cliccando su ogni libro potrete accedere alla loro scheda su Amazon:

Tenebre e Ossa 1
Tenebre e Ossa
Tenebre e Ossa 2
Assedio e Tempesta

Tenebre e Ossa 3
Rovina e Ascesa

La seconda serie di libri del Grishaverse è una duologia. I libri sono ambientati un paio d’anni più tardi, dopo la conclusione della trilogia principale. Il lavoro svolto su Netflix è quindi di riscrittura della trama. Ciò significa che la lettura dei romanzi non vi rovinerà troppo la sorpresa della serie TV e viceversa.

Sei di Corvi
Il Regno Corrotto

Vi sono altri romanzi del GrishaVerse? Sì ma solo in lingua inglese, ma probabilmente grazie alla serie TV saranno tradotti presto. Non appena usciranno, aggiornerò questa lista.

Tenebre e Ossa, Conclusione

Tenuto conto delle mie basse aspettative, sono molto soddisfatto di aver visto questa serie e dopo l’ottavo episodio mi è rimasto il piacevole desiderio di volerne ancora.

Se siete forti lettori ed amate leggere, i romanzi sono disponibili anche in formato Kindle.

Ed ora la domanda fatidica, l’avete vista oppure avete letto i libri? Che ne pensate?
Lasciate i vostri commenti qui sotto o nella pagina FB.

Lascia un commento

  • Ultima modifica dell'articolo:29 Aprile 2021
  • Tempo di lettura:5 mins read