La città brucia…

Norrvik è sotto attacco, pirati e mercenari dell’Ostland invadono la città appiccando il fuoco alle case e ai cassonetti favoriti da una dozzina di draghi neri.

I pirati sono sempre stata una piaga per Re Harad e l’Ostland nonostante i buoni proclami, non ha li ha mai combattuti seriamente.

Molti Jarls pensano che l’Ostland non abbia nessuna intenzione di combattere i pirati, anzi i Jarsl ritengono che l’Ostland offra loro protezione.
Dopo l’odierna invasione della capitale però i rapporti tra il Vestland e l’Ostland non saranno più gli stessi.

Pirati, mercenari e perfino draghi, quale l’obiettivo di tale follia se non mettere in discussione direttamente la sovranità di Re Harad senza sporcarsi le mani ufficialmente?

La città sguarnita e senza esercito (è a Bergen, leggi le Cronache dal fronte) tenta di resistere all’invasione attorno a quattro punti.

Il Castello di Re Harad, l’enclave dei nani, il collegio Uppsala e la sede della marina militare al porto.

Al collegio lady Helin con l’aiuto di alcune guardie di servizio abbatte un Drago nero giovane, mentre all’enclave Khaless, Norwin e Adram fronteggiano un drago adulto appollaiato sul tetto del tempio di Kagyar con un nano infilzato in un artiglio e una bara in un altro… bara?!? Hem speriamo non se la porti via..

Oggi è il 1° di Flaurmont.

Lascia un commento

  • Ultima modifica dell'articolo:14 Febbraio 2019
  • Tempo di lettura:2 minuti di lettura