Il Tesoro dei Draghi di Fizban: recensione

Amici avventurieri, è uscito in italiano il 12 maggio il nuovo manuale Il Tesoro dei Draghi di Fizban. Chi è Fizban? se siete dei lettori dei romanzi di Dragonlance il nome non vi suonerà nuovo. Esatto è proprio quel Fizban e pare sia riuscito a scrivere un intero manuale sui draghi (forse quando non era presente Tas a prendergli in prestito il calamaio). Siete pronti a scoprire il suo contenuto? ecco la mia recensione.

Il Tesoro dei Draghi di Fizban è uscito l’anno scorso in inglese con il titolo “Fizban’s Treasury of Dragons” ed alcune delle sue opzioni sono già state discusse in questo blog.
Oggi però, grazie all’uscita della sua localizzazione in lingua italiana, ho deciso di riprenderlo in mano per farne una recensione.
Ma prima di tutto quanto costa e dove trovarlo?

Offerta
Fizban's Treasury of Dragons (Dungeon & Dragons Book)
  • Introduce i draghi gemma nella Quinta Edizione!
  • Fornisce ai Dungeon Master gli strumenti necessari per plasmare avventure ispirate ai draghi e contiene anche mappe delle tane dei draghi e informazioni dettagliate su 20 tipi diversi di draghi.
  • Aggiunge opzioni per i personaggi giocanti, tra cui sottoclassi a tema drago per i monaci e i ranger, origini draconiche uniche per i dragonidi, opzioni addizionali per le magie e un talento.
Fizban's Treasury of Dragons (Alternate Cover): Dungeons & Dragons (DDN)
  • Rivela la storia del Primo Mondo e il ruolo di Bahamut e Tiamat hanno giocato nella sua creazione e distruzione.
  • Aggiunge nuove opzioni di personaggi del giocatore, tra cui antenati draconici unici per nati dragoni, sottoclassi a tema drago per monaci e ranger, e nuove opzioni di impresa e incantesimo.
  • Offre tutto ciò di cui un Dungeon Master ha bisogno per creare avventure ispirate ai draghi in tutto il mondo di D & D, con nuove mappe della tana del drago e dettagli su 20 diversi tipi di draghi.

Il Tesoro dei Draghi di Fizban non è un’avventura, ma è un supplemento di 224 pagine che contiene sia opzioni per Dungeon Master che per giocatori. Le opzioni per giocatori non sono molte, ma alcune potrebbero comunque soddisfare la vostra curiosità.
I DM invece troveranno molte più informazioni utili, soprattutto se hanno intenzione di inserire qualche drago nella loro campagna.
Non è indispensabile per giocare delle avventure o campagne come l’ultima “Dragonlance l’Ombra della Regina dei Draghi” ma può fornirvi quello stimolo in più per spaziare con la fantasia

Può essere il regalo da fare al vostro DM per usare delle nuove opzioni draconiche oppure un acquisto da effettuare come gruppo di gioco o come associazione se avete dei gruppi che si trovano a giocare a D&D.

Le opzioni per giocatori del Tesoro dei Draghi di Fizban

Il Tesoro dei Draghi di Fizban: indice

Veniamo subito al dunque e tocchiamo con mano la ciccia che interesserà al 90% dei giocatori di D&D, le opzioni per giocatori.

Il capitolo 1 “Creazione del Personaggio” contiene 9 pagine con le Razze Draconiche, due sottoclassi e 3 talenti.

Le razze seguono il sistema di creazione del PG proposto in Tasha e in Mostri del Multiverso.
Se avete intenzione di giocare un Dragonide sia il Dragonide Cromatico che il Dragonide Gemma che il Dragonide Metallico sono una spanna più in alto rispetto alla loro versione base del PHB.
Basta solo prendere il suo potere di soffio che non consuma più la vostra azione di attacco ma solo uno dei vostri attacchi.

Purtroppo, dico, purtroppo nella localizzazione in italiano hanno pasticciato con il soffio del Dragonide Gemma e del Metallico, invece di soffiare un cono come in inglese, in italiano è divenuta una linea 4,5 per 9 m. Tra tutte le cose che potevano sbagliare, proprio un’opzione tra le più lette. Ragazzi, io vi voglio bene, ma cercate di curare di più il controllo della qualità di questi prodotti, mi raccomando.

Foto del passaggio del manuale in cui il cono è diventato una "lineona"

I 3 talenti proposti non sono niente male. Nonostante siano a tema Draconico, non sono dei talenti razziali e possono essere presi anche da altre razze.

Capitolo 2: Magia dei draghi

Anche questo secondo capitolo può essere per giocatori in quanto contiene 7 incantesimi a tema draconico che potete usare nelle vostre avventure. Ecco i loro titoli in italiano/inglese:

  • Dispetto di Nathair (Nathair ‘s Michief) – 2° livello
    Per bardo, mago e stregone
  • Ghiaccio Vincolante di Rime (Rime’s binding ice) – 2° livello
    Per mago e stregone
  • Passo di Ashardalon (Ashardalon’s stride) – 3° livello
    Artefice, Mago, Ranger e stregone
  • Lancia psichica di Raulothim (Raulothim’s psichic lance) – 4° livello
    Per bardo, mago, stregone e Warlock
  • Evocare spirito draconico (Summon Draconic Spirit) – 5° livello
    Per druido, mago e stregone
  • Scudo di platino di Fizban (Fizban’s platinum shield) – 6° livello
    Mago e stregone
  • Trasformazione draconica (Draconic Trasformation) – 7° livello
    Per druido, mago e stregone

Oltre agli incantesimi vi sono 13 oggetti magici, già recensiti alla pagina “Gli oggetti magici contenuti in Fizban” e poi due sezioni altrettanto interessanti.
Gli Oggetti magici del tesoro e i Doni Draconici.

Gli Oggetti magici del tesoro sono degli effetti che si possono infondere agli oggetti magici contenuti in un tesoro di un drago.
Anche una normalissima spada +1 può diventare qualcosa di molto più stimolante ed interessante.

I Doni Draconici invece sono dei poteri che il DM può concedere ai personaggi quando uccidono un drago o vengono investiti da un potere di un drago (può divenire un’inizio di una quest).

Capitolo 3: Draghi in azione

Il Tesoro dei Draghi di Fizban: capitolo 3

Da pagina 31 inizia la lunga sezione per Dungeon Master. Ebbene sì, le opzioni per giocatori sono terminate in meno di 30 pagine 🙁
Questo è fondamentalmente il motivo per cui più sopra vi consigliavo questo manuale uno per gruppo, salvo acquisti per collezionismo o passione (per trovare un altro manuale dedicato ai draghi dovete cercare nelle passate edizioni).

Questo capitolo ci presenta più paragrafi di approfondimento, partendo dai PNG draghi e di come interpretare un drago.
Vi sono vari spunti interessanti, compreso sulla riproduzione e le uova del drago, un bel bottino se riuscite a trovarne una. Per riproduzione non intendo situazioni cringe d’amore tra draghi, ma piuttosto cose interessanti su come i draghi possono trasmettere il proprio potere alle generazioni successive.
Per finire che dire dei draghi mutaforma (umana e non) e delle organizzazione draconiche?

Il capitoletto sui seguaci vi narra di come i draghi possono circondarsi di servitori e seguaci per raggiungere i loro scopi. Seguono altri capitoletti su Incontri con un drago (incontri intensi non di combattimento), Campagne con un drago e Avventure con un drago.
Sono sempre paragrafi discorsivi che hanno lo scopo di offrire degli spunti e non delle regole.

Capitolo 4: Tane e Tesori

Sono una decina di pagine che narrano degli effetti regionali della tana di un drago che vanno ad aggiungersi a quelli descritti nel Manuale dei Mostri. Azioni delle tane (4 acche), mentre la sezione sui tesori dei draghi ci mostra cosa contiene un tesoro, con qualche tabella utile.

Un capitoletto discorsivo tutto sommato, una letta e via.

Capitolo 5: Draconomicon

Il Tesoro dei Draghi di Fizban: molte belle tane

Da pagina 75 a pagina 158 arriva la ciccia vera per DM, ovvero tane su tane per caratterizzare e progettare la vostra tana da drago.
Sono presentati i seguenti draghi:

Drago Bianco, Drago Blu, Drago d’Argento, *Drago della lunopietra, *Drago della profondità, *Drago di Ametista, Drago di bronzo, *Drago di cristallo, Drago di rame, *Drago di smeraldo, *Drago di Topazio, *Drago di zaffiro, Drago d’ombra, Drago d’oro, Drago d’ottone, Drago fatato, Drago nero, Drago rosso, Drago verde, Testuggine dragona.

I Draghi con l’asterisco li trovate descritti nel capitolo 6 del manuale. In aggiunta vi è anche la Testuggine dragona giovane, cucciola e antica.

In questo capitolo per ogni tipo di drago trovate più pagine in cui è descritta la tana (con la mappa), gli effetti e il tesoro ed inoltre spunti per avventure con il drago di quel colore.
In realtà vi sono 2 draghi senza la mappa della tana, il Drago fatato e la Testuggine dragona.
Se giocate a L’Oscurità Oltre Stregolumen (o Xe Scuoro drio Striociaro per chi mi guarda i miei reel 😀 ) potreste darvi una letta a questo drago per aggiungerne uno all’avventura 😉

E’ davvero un capitolo corposo e se è vostra intenzione far incontrare un drago a breve, vale la pena darci un occhio, anche solo per ricevere uno spunto d’avventura.

Capitolo 6: Bestiario

Il Tesoro dei Draghi di Fizban: bestiario

Da pagina 159 a 224 trovate il corposo bestiario che contiene draghi e creature che possono vivere nelle tane dei draghi o a tema drago.
Oltre ai “bestioni” indicati più sopra, tra le varie creature “extra” vi segnalo ad esempio “Creazione di Bahamut” che è una sorta di avatar o materializzazione della divinità e naturalmente non poteva mancare la “Creazione di Tiamat“.
Queste due creazioni in inglese sono chiamate “Aspect of Bahamut“. Mi sembra che il nome nemmeno in inglese sia così felice, ma chiamarli semplicemente avatar era troppo brutto?!?
Sono due bei bestioni, che tutto sommato da soli potrebbero prendersele da dei PG di livello 20. Ma non osate metterli contro i PG senza esser circondati da alleati adulti 😀

Un’altra creatura che voglio raccomandarvi è il Drago Cervello Antico, che dire, il suo soffio vi farà accapponare le orecchie, non so se riuscite a capirne il motivo. Mynd Flyer mon amour.
Ma non temete non vi sono solo draghi brutti e cattivi, ad esempio un paladino potrebbe evocare con “Trova cavalcatura superiore” un Dragonnel per avere una bella cavalcatura alata imparentata con i draghi.

Per finire un bel Mimic del tesoro, questo è davvero bello, sapete come ci resteranno… male i vostri giocatori 😀

Conclusione

Sono abbastanza soddisfatto, il Tesoro dei Draghi di Fizban offre numerosi spunti al DM per progettare le sue avventure ed anche un briciolo di opzioni per i personaggi utili a migliorare l’esperienza con i PG dragonidi.
Gli oggetti infusi del potere dei draghi mi piacciono e la ricca sezione sulle tane dei draghi offre, a chi non possiede già vecchi manuali come il Draconomicon della 3° edizione, parecchio materiale per personalizzare le vostre tane.
Forse si poteva aggiungere ancora più carne sul fuoco, infatti la sua precedente incarnazione aveva 288 pagine, altri tempi certo, però non così lontani.
Peccato per quell’errore riscontrato nelle due razze dragonide del gemma e metallico, bastava così poco per accorgersi dell’errore. Se l’ho trovato io, poteva farlo un qualsiasi appassionato alla prima lettura.

E voi cosa ne pensate? Lasciate i vostri commenti qui sotto. Tornate a trovarmi per rimanete aggiornati con le ultime novità iscrivendovi alla piccola e tranquilla pagina FB e seguendomi sul profilo instagram @telodoioildungeo.it

Ultimo aggiornamento 2024-02-15 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API