Personalizzare le razze in D&D 5° edizione (AL Preview)

Ne avete sentito parlare? E’ una delle novità annunciate di recente: nel manuale “TASHA ‘S CAULDRON OF EVERYTHING“ verrà spiegato come Personalizzare le razze in D&D 5° edizione!!!
Tuttavia oggi siamo già in grado di rivelarvi come funzionano le meccaniche di questa succosa novità.
No, no, non abbiamo pagato nessuno, ne assoldato spie tra gli impiegati della Wizards 😀

Alla pagina “D&D CELEBRATION” trovate un PDF dal titolo “D&D Adventurers League Player’s Guide” con l’anteprima delle regole della 10° stagione di Adventurers League.
In questo piccolo PDF di 6 pagine, abbiamo trovato le seguenti informazioni 🙂

personalizzare le razze

APPENDIX 1: CUSTOMIZING YOUR ORIGIN IN D&D

Perchè personalizzare le razze?
A pagina 5, si trovano le motivazioni che stanno alla base di tale possibilità (tradotte da me, perdonatemi):

Al 1 ° livello, scegli vari aspetti del tuo personaggio, inclusi punteggi di caratteristica, razza, classe e background. Insieme, questi elementi aiutano a dipingere un’immagine dell’origine del tuo personaggio e ti danno la possibilità di creare molti tipi diversi di personaggi. Nonostante questa versatilità, una tipica razza di personaggi in D&D include poca o nessuna scelta, una mancanza che può rendere difficile la realizzazione di certi personaggi. Le seguenti sottosezioni affrontano questa mancanza, permettendoti di personalizzare i tuoi punteggi di caratteristica, lingue e scelta delle abilità per adattarle all’origine che hai in mente per il tuo personaggio. La razza del personaggio nel gioco rappresenta la specie fantasy del tuo personaggio, combinata con alcuni presupposti culturali. Le seguenti opzioni esulano da questi presupposti per aprire la strada a personaggi davvero unici.

Curiosi di capire di cosa si tratta? Sembra che avremo la possibilità di cambiare la distribuzione dei bonus caratteristica offerti dalla razza, i linguaggi conosciuti e le abilità.

ABILITY SCORE INCREASES

Qui viene la prima parte quella che forse molti aspettavano:

Qualunque sia la razza di D&D che scegli per il tuo personaggio, ottieni un tratto chiamato “Incremento dei punteggi di caratteristica“. Questo incremento rispetta un archetipo di eccellenza negli avventurieri di questo tipo nel passato di D&D. Ad esempio, se sei un nano, la tua Costituzione aumenta di 2, perché gli eroi nani in D&D sono spesso eccezionalmente robusti. Questo aumento non si applica a tutti i nani, ma solo agli avventurieri nani, ed esiste per rafforzare l’archetipo. Questo incremento è appropriato se vuoi rispettare all’archetipo, ma è inutile se il tuo personaggio non si conforma all’archetipo.
Se desideri che il tuo personaggio segua il proprio percorso, puoi ignorare il tuo tratto “Incremento dei punteggi di caratteristica” e assegnare un’incremento su misura per il tuo personaggio.

Fino a qua il concetto è chiaro, in media un nano avventuriero è robusto come tutti i nani, ma se il mio personaggio fosse gracile e scaltro e non sembrasse affatto il tipico, massiccio e rozzo nano ubriacone?

Ecco come farlo: prendi qualsiasi “Incremento dei punteggi di caratteristica” dato dalla tua razza o sottorazza e applicalo a un punteggio di caratteristica a tua scelta. Se ottieni più di un aumento, non puoi applicare tali aumenti allo stesso punteggio di caratteristica e non puoi aumentare un punteggio superiore a 20.
Ad esempio, se il tratto Aumento del punteggio di abilità della tua razza o sottorazza aumenta la tua Costituzione di 2 e la tua Saggezza di 1, potresti invece aumentare la tua Intelligenza di 2 e il tuo Carisma di 1.

Dalla spiegazione e dall’esempio fatto mi sembra sia chiaro che non si possa dare tutti gli incrementi ad una sola caratteristica, ma invece si possono distribuirli tra le altre caratteristiche a scelta.
Attenzione, anche se è poco chiaro: il bonus di +2 se concesso, si deve mantenere intero ed applicarlo interamente, senza spezzarlo in +1 e +1.

LANGUAGES

Analogamente a quanto visto per l’incremento dei punteggi di caratteristica, se la razza del personaggio include più lingue, è possibile cambiarle con altre ritenute più adatte alle sue origini.
Per esempio un Halfling conosce il comune e l’hafling. Se cresciuto o allevato dagli orchi potrebbe sostituire l’halfling con l’orchesco.

Per personalizzare le lingue che conosci, puoi sostituire ogni lingua nel tuo tratto Linguaggio con una lingua dal seguente elenco: Abissale, Celestiale, Comune, Gergo delle profondità, Draconico, Nanico, Elfico, Gigante, Gnomo, Goblin, Halfling, Infernale, Orchesco , Primordiale, Silvano o Sottocomune.
Il tuo DM può aggiungere o rimuovere lingue da tale elenco, a seconda di quali lingue sono appropriate per la tua campagna.

PROFICIENCIES

strumenti da fabbro

Alcune razze e sottorazze conferiscono competenze in abilità, armi o strumenti. Queste competenze sono generalmente culturali, ma il tuo personaggio potrebbe non avere alcun collegamento con la cultura in questione o potrebbe aver seguito una formazione diversa. Puoi sostituire ciascuna di queste competenze con una diversa, come mostrato nella tabella Scambi di competenze.

Ecco di seguito la tabella, lasciata in inglese:

Personalizzare le razze in D&D 5° edizione

Ad esempio, gli avventurieri elfi alti hanno competenza con le spade lunghe, che sono armi da guerra. Consultando la tabella Scambi di competenze, vediamo che l’avventuriero può scambiare quella competenza con un’altra arma o uno strumento a sua scelta. Il tuo elfo potrebbe essere un musicista, che sceglie la competenza con uno strumento musicale, invece che con le spade lunghe. Allo stesso modo, gli elfi iniziano con la competenza nell’abilità Percezione. Il tuo elfo potrebbe non avere i sensi acuti come i suoi parenti e potrebbe acquisire competenza in un’abilità diversa, come Intrattenere.

Ecco immagino che tutti voi verrete colpiti da un raptus e costruirete dei PG elfi musicisti 😀 A parte gli scherzi, il sistema di personalizzazione mi sembra abbastanza aperto e sensato.

PERSONALITY

master da evitare

Qui semplicemente ignorate tutto e fate ciò che volete 😀

Personalizzare le razze: conclusione

Ragazzi, le regole sono semplicissime, non ci resta che provarle.
Se non vi piacciono queste novità non usatele, se vi invece vi è venuta voglia di personalizzare le razze, fatelo.

  • PRO: Maggiore versatilità, Maggiore Role Play;
  • CONTRO: Appiattimento delle razze, Pericolo Power Play.

Provate a cambiare la razze della vostra build preferita e fatemi sapere se funziona ancora 🙂
Buon gioco a tutti!!!

Consigli per gli acquisti

Ho preparato 3 pagine con tutti i moduli ufficiali usciti per D&D 5° edizione, buona consultazione.

Lascia un commento

  • Post last modified:18 Settembre 2020
  • Reading time:6 min(s) read