Mystara Guida del Giocatore

Amici avventurieri se conoscete il mago Bargle, la città della Soglia, il Granducato di Karameikos e la Baronia dell’aquila nera, avrete sicuramente giocato con l’ambientazione di Mystara con il vecchio OD&D detto anche BECMI.
E’ uscita in italiano un corposo PDF per l’ambientazione dal titolo “Mystara, Guida del Giocatore“.
Dato che i primi amori non si scordano mai oggi ve lo recensiorò.

Avevo già scaricato il PDF gratuito (scorri in fondo per il download) qualche settimana fa. Dopo il download, vi avevo dato una rapida occhiata ed il file era finito nella cartella delle cose da guardare.
Ma sabato 10 settembre al Giocapadova mi sono imbattuto in un supergruppo di appassionati i quali hanno fatto una colletta per stamparlo. Non mi sono fatto pregare, ho preso anch’io una copia. La mia recensione sarà sul PDF e non sulla stampa del manuale, anche se tutte le foto faranno riferimento alla mia copia cartacea.
Aaaah, tenere in mano il manuale ha tutto un altro sapore!!!

Legenda dei nomi

Dato che non tutti voi siete pratici di un’ambientazione nata tanti anni fa ecco un po’ di terminologia che utilizzerò in questo articolo:

  • BECMI: acronimo che sta per Basic, Expert, Companion, Master, Immortal ovvero le 5 scatole che racchiudevano il regolamento di OD&D che portava i PG dal 1° al 36° livello e poi all’immortalità. In italiano mi risulta siano uscite le prime 4.
  • Mystara: l’ambientazione delle avventure di BECMI altresì detto OD&D. La conformazione geografica è ricavata da una mappa preistorica del pianeta terra, eccola: http://memorieperdute.altervista.org/images/mappe/mondomystara.jpg
    I principali stati corrispondono alla zona identificabile come il Nord America.
  • OD&D: altro modo per dire BECMI. Sta per Old D&D per differenziarlo da quello che poi è diventato Advanced D&D ed ora 5° edizione.
  • Scatola Rossa: Era la scatola Basic del BECMI con cui molti vecchi giocatori hanno iniziato. Conteneva le regole fino al 3° livello. I Vari Starter Set di D&D si rifanno tutti alla Scatola Rossa.

A chi è rivolto “Mystara, Guida del Giocatore”

Mystara Guida del Giocatore

Nonostante questo manuale contenga moltissimo materiale di ambientazione, di fatto è una guida del giocatore alla creazione del personaggio utile anche al Dungeon Master. Non è quindi una raccolta esaustiva di tutto il materiale pubblicato, ma una riorganizzazione e riduzione dello stesso, con molte altre aggiunte.

Quindi se avete acquistato a suo tempo materiale BECMI e siete dei DM, potete utilizzarlo tranquillamente, in quanto il vecchio materiale contiene molte descrizioni che qui sono solo accennate. I Vostri giocatori non avranno quindi tutte le mappe ed informazioni che erano contenute nei vecchi supplementi geografici.

Se invece avete perduto alcuni dei vecchi supplementi, avrete l’opportunità di integrare contenuti e mappe perdute. Già perché questo manuale è ricco di mappe, ricchissimo. Devo dire che a questo proposito nella versione PDF potrete ingrandirle per leggere bene nomi e particolari, mentre nella stampa cartacea alcune necessitano di una lente 😀

Bando alle ciance, ora vi dirò capitolo per capitolo cosa contiene il manuale.

Contenuti di Mystara, Guida del Giocatore

Dato che il PDF è gratuito e i contenuti li potete scaricare e leggere in autonomia, il mio sarà solo un commento per darvi l’idea di cosa trattano i capitoli e come sono stati presentati.

Cronologia

La cronologia contenuta parte dal 5000 PI (prima dell’incoronazione dell’imperatore di Thyatis) e termina con l’anno 1000 DI (Dopo incoronazione). Sono 4 pagine di date e avvenimenti.

Tempo fa salvai nel disco fisso la “CRONOLOGIA DI MYSTARA – Parte Prima“. Era in html su di un sito e citava come autori “Traduzione Italiana: Diego Carnevale e Revisione a cura di: Marco Dalmonte
In quella vecchia cronologia si partiva dal 6000 PI ed inoltre le date erano raggruppate in categorie che aiutavano molto la comprensione della storia. Ad esempio vi era dal 6000 al 5000 vi era “La Prima Età della Pietra – L’Alba delle Razze Senzienti“, dal 5000 al 4000 “Le Prime Civiltà“, dal 4000 al 3000 “L’Era di Blackmoor“.
Trovai quel file con quelle suddivisioni molto illuminante ed utile. Peccato che tale suddivisione non sia stata riportata qui. Forse durante la revisione del materiale hanno pensato che quelle fossero informazioni più per DM e qui meno necessarie o forse semplicemente non erano canoniche.

Il vecchio atlante di Glantri di 96 pagine per DM contro le 2 pagine del nuovo manuale

Nazioni

Inizia un lungo capitolo che presenta le nazioni che fanno parte di questa ambientazione. Ecco la lista completa:

  • Regno di Alfheim
  • Impero di Alphatia (nel mare a est di Thyatis)
  • Clan di Atruaghin
  • Le Terre Brulle
  • La città delle stelle
  • Repubblica di Darokin
  • Khanati di Ethengar
  • Le Cinque Contee
  • Principati di Glantri
  • Regno di Ierendi
  • Granducato di Karameikos
  • Le Gilde di Minrothad
  • Le Terre del Nord
  • Regno di Casa Roccia
  • Città di Serraine
  • Impero di Thyatis
  • Emirati di Ylaruam

Di ogni nazione trovate 2 pagine di contenuti ed una mappa. Gli autori sono stati molto bravi a contenere queste informazioni, che hanno lo scopo di dare un’infarinatura. Spetterà al DM integrare quei contenuti con l’ausilio di eventuali atlanti BECMI.
Ad esempio mi sono letta tutta le descrizione di Glantri essendo l’ultima in cui ho giocato, 2 pagine contro le 96 dell’atlante. E’ un’infarinatura per l’appunto. Il grande vantaggio di questi riassunti sta nel fatto che in poche pagine si ha tutto sottomano 🙂

Ogni nazione ha una terza pagina composta da una mappa. Le mappe delle nazioni più piccole sono facilmente consultabili. Altre, ad esempio la Repubblica di Darokin, possedendo un territorio molto vasto, non ha una mappa leggibile. In tal caso vi consiglio di usare il PDF, mentre sul cartaceo serve una lente d’ingrandimento. Sempre sulla mappa, non sempre si capiscono i confini di una nazione. Si poteva optare per oscurare leggermente le terre oltre confine. Infine L’Impero di Alphatia e la sua mappa: un conoscitore dell’ambientazione sa che si trova nel mare ad Est di Thyatis, un giocatore inesperto non lo capisce dal testo. Non c’è proprio scritto dove si trova Alphatia e non è nemmeno presente nella mappa generale di pagina 2 🙁 Peccato.

Altri capitoli brevi

Breve video con panoramica dei contenuti

Molte delle informazioni che avrebbero potuto trovarsi all’interno della descrizione delle singole nazioni, sono state estrapolate in una fitta serie di capitoli brevi, vediamo quali.

  • Città di Mystara: E’ l’elenco delle capitali di ogni singola nazione presentata più sopra. Per ogni capitale vi sono alcune righe di descrizione. Questo non capisco perché sia stato estrapolato.
  • Luoghi di Conoscenza: una pagina che raccoglie tutte le università, collegi, scuole, biblioteche rinomate dell’ambientazione. Contrariamente all’elenco delle capitali, questo elenco di luoghi di sapere lo trovo molto utile per un PG che abbia un minimo di istruzione ed interesse magico o accademico.
  • Luoghi malfamati: una mezza pagina con indicati i posti peggiori dove andare a ficcarvi. Anche questa pagina la trovo indovinata.
  • Terre di intrighi: composto da più pagine presenta il Regno buono (una sorta di regno fatato che si trova sul piano etereo), le Fosse di Thyatis (delle arene in cui si combatte), l’Isola dell’Alba in cui gli imperi di Thyatis e Alphatia si fronteggiano e la famosissima l’Isola del terrore (famosa poiché era contenuta nel modulo X1 incluso nel manuale Expert). Chiude il capitolo le Terre inferiori (l’underdark o buio profondo per darvi un’idea).
  • Crimini e condanne: fantastica e utile tabella divisa per nazione. Grazie !
  • Calendario: 4 pagine di calendario che potevano stare in una pagina (sono perplesso), seguito da altre due pagine più interessanti.
  • Festività: fantastica raccolta delle festività, utile per scandire il tempo ed anche i Downtime.
  • Personalità influenti: Sono quasi tutti i rispettivi regnanti delle varie nazioni e potevano stare anche all’interno delle singole pagine regionali.
  • Ricercati e relative taglie: capitoletto interessante. Capisco che i ricercati possano essere Villain slegati dalle singole nazioni, tuttavia si sarebbe dovuto includere chiaramente la nazione con la pagina di riferimento. Ad esempio “Candella” nota collaboratrice della “Duchessa”. “Duchessa” nota collaboratrice di “Candella”. Ma in che nazioni sono ricercate? se le catturo, chi paga la taglia? Boh! Si poteva aggiungere “ricercata a Thyatis, Karameikos, Cinque Contee“.
  • Creature Terrificanti: una sorta di collezione di spauracchi e babau che possono tornare utili. Ottimo questo.

Fazioni

Ho trovato parecchio interessante queste 3 pagine dedicate alla fazioni, hanno risvegliato in me ricordi sopiti. Non ricordavo più della Società Velata, ne della Spina e penso sia stata una bella idea citarle. La loro spiegazione esaustiva si trova negli atlanti, ma questa piccola infarinatura può innescare la scintilla della curiosità.
Di fatto vengono presentate 5 fazioni maggiori con i loro gradi e titoli, utilizzabili soprattutto per il RolePlay e crescita della “lore” del vostro PG. Le fazioni minori possono avere tabelle simili ad inventiva del DM.

Razze di Mystara

Razze di Mystara

A pagina 85 inizia la parte che forse molti giocatori aspettano di più, ovvero le opzioni per creare la scheda del PG.
Le opzioni razziali qui presentate non tengono conto della personalizzazione delle regole introdotte con Tasha.
Le singole sottorazze presentano quindi gli aumenti di punteggi caratteristica. Alcune fanno riferimento al PHB altre le sostituiscono.

Vi segnalo il seguente trafiletto importantissimo:

A Mystara non ci sono razze miste. Nel caso di una coppia mista, la razza del bambino è la razza del genitore dello stesso sesso (NDR: niente mezz’elfi e mezz’orchi per intenderci).
Mystara non ha Tiefling, Genasi, Aasimar o Dragonidi. Molte razze presenti in altre ambientazioni non esistono a Mystara.

Pagina 87

Nuove sottorazze o modifiche alle esistenti:

  • Nani delle Rocce: sostituiscono le sottorazze dei nani della montagna e della collina che pertanto non esistono in Mystara.
  • Sottorazze degli elfi: non esistono drow e tutti gli elfi perdono il tratto Trance. Vi sono numerose sottorazze, i Belcadiz (simili agli elfi alti), Elfi dell’Ombra, Elfi Silvani (come gli elfi dei boschi), Elfi del mare.
  • Gnomi delle colline e gnomi celesti: si usano le caratteristiche del PHB cambiandogli nome.
  • Halfling Hin: sostituiscono le sottorazze del PHB.
  • Etnie umane: una grande varietà, si distinguono per tratti fisici e il linguaggio.

Nuove razze

  • Lupin: no non centra il ladro gentiluomo. I lupin sono una sorta di cani umanoidi, vivono in branco e sono tendenzialmente legali. Possiedono ben 3 sottorazze e sono dei radar contro i mannari viventi.
  • Fanaton: sono una sorta di scoiattoli volanti ma alti sui 90 cm e dotati di una coda prensile. Non possiedono sottorazze.
  • Rakasta: sono una razza umanoide di felini molto agili che hanno paura dell’acqua e cadono in piedi. A parte gli scherzi, possiedono 3 sottorazze, ma non sono i miei preferiti.
  • Sidhe: sono creature fatate dalle interessanti proprietà magiche, ma allergiche al ferrò. Mi raccomando non andate in mischia.
  • Tortuga: non sono i turtle, considerateli una variante, interessante, corazzati e con molti PF.

Classi di Mystara

Classi di Mystara

Questo capitolo è molto corposo, inizia con un approfondimento utile a tutti i giocatori in cui vengono indicati suggerimenti di ambientazione classe per classe. Attenzione che manca la classe dell’Artefice di conseguenza, credo, sia una classe non disponibile su Mystara.

Sulla Guida vengono proposte 28 sottoclassi ordinate per nome inglese. Qui di seguito le ho raccolte ordinate per classe per facilitare la loro identificazione. Molte di queste hanno dei prerequisiti di razza o geografici o di culto. Alcune sono belle, alcune andrebbero bene dei dei PNG.

Barbaro, Cammino Primordiale

  • Mietitori (pag.119): Un barbaro che si potenzia con delle droghe. Ha però un privilegio un po’ fumoso di 6° livello, in inglese si capisce meglio.

Bardo, Collegio Bardico

  • Collegio della Filosofia (pag. 105): Bello il potere del Bardo che ti stordisce a parole 😀
  • Collegio delle Isole (pag. 104): Un collegio molto legato alla natura e al rapporto con gli elementi naturali. Forse il primo potere è spiegato male. Non si capisce quanto dura l’effetto del camminare sull’acqua e che correlazione vi sia con l’evitare l’attacco di opportunità, non ho controllato in inglese.

Chierico, Dominio Divino

Oltre ai domini presentati in questa sezione ve ne sono degli altri legati alle sfere di influenza nella sezione del Pantheon.

  • Dominio di Kagyar (pag. 115): Solo per nani. Un buon combattente con diversi poteri potenzianti i TS ed altro.
  • Godi (pag. 111): Solo per chierici degli immortali delle Terre del Nord. Per Chierici combattenti, molto resistenti.
  • Maestro Hin (pag. 113): Solo per Halfling Hin delle 5 contee. Caruccio, niente male.
  • Sciamano (pag. 121): Solo per Atruaghin e con ulteriori restrizioni su armi e armature. Molto legato al suo ambiente e terra natia, forse troppo situazionale a meno che non giocate una campagna in quella zona.
  • Sciamano degli elfi dell’Ombra (pag. 120): Solo per elfi dell’ombra. Un chierico curativo.

Druido, circolo druidico

  • Circolo del Derviscio (pag. 103): Solo per nativi di Ylaruam. Evoca delle tempeste di sabbia, anche se non viene spiegato bene quante volte al giorno e se per farlo utilizza una delle sue trasformazioni, ma forse ho letto male.

Ladro, Archetipo Ladresco

  • Libertino (pag. 118): Un archetipo molto “affascinante”, nel vero senso della parola 🙂
  • Risolutore (pag. 125): Un ladro specializzato in trappole.

Guerriero, Archetipo Marziale

  • Armigero (pag. 98): Uno specialista nell’utilizzo delle armi e degli stili di combattimento. Possiede una bella varietà di proprietà che si possono applicare alle armi. Per i maniaci delle build!
  • Centurione (pag. 102): Un esperto nel combattere in formazione con lo scudo. Davvero interessante questo.
  • Discepolo del Patibolo (pag. 110): Solo per nativi del principato di Klantyre di Glantri o Seguace di Claymore.
  • Indomito (pag. 101): Solo per nativi Atruaghin, è una sorta di combattente furtivo che predilige la mischia per caricare i Dadi Spirito che può usare per combattere meglio.
  • Signore dei Cavalli (pag. 114): un asso a cavallo, con tutti i limiti di avere PG a cavallo nei dungeon 😀
  • Toa Makai (pag. 123): Solo per nativi Makai. Per guerrieri in armatura leggera e tatuati.
  • Valoroso (pag. 109): Alzate il carisma per creare un guerriero che provoca a parole gli avversari per combattere meglio.

Mago, Tradizione Arcana

  • Custode dell’Albero (pag. 124): Solo per elfi silvani. Molto caratterizzante e di conseguenza con poteri molto situazionali.
  • Piromante (pag. 107): Bello, un bel mago del fuoco. Facile da capire ed interessante da usare.
  • Principe Mercante (pag. 116): Una strana tradizione arcana, per chi ama fare affari con gli oggetti magici. Molto situazionale se volete giocare questo aspetto. Ha un potere interessante però di alto livello.

Paladino, Giuramento Sacro

  • Cavaliere Heldannico (pag. 112): Solo per umani adoratori di Vanya. Un’altra bella sottoclasse piena di potenziamenti.
  • Ordine del Grifone (pag. 117): Solo per seguaci della Chiesa di Karameikos. Protettivi con un potente potere di scacciare “umanoidi”, sì avete capito bene.

Ranger, Archetipo Ranger

  • Cacciatore di Taglie (pag. 100): Non credo sia pienamente riuscito. A basso livello diventa un super segugio, ad alto livello possiede un solo attacco molto potente se riuscite a potenziarlo a dovere, magari con il talento Allerta.
  • Guardaboschi (pag. 108): Varie restrizioni, solo elfi Vyalia o umani Thyatiani e terreno Foresta. Bello da giocare.

Stregone, Origine Stregonesca

  • Discepolo della Radiosità (pag. 106): Limitato a nativi di Glantri e Elfi dell’ombra. E’ uno stregone che utilizza dadi Rad per ottenere effetti vari. Il problema è “non viene spiegato cosa sono i dadi Rad”. Per la spiegazione rimanda alla pagina 163 “Radiosità”, ma anche in quella pagina non ci viene svelato l’arcano, sempre non si intenda il TS. Se qualcuno lo trova me lo segnali.
  • Wokani (pag. 127): Molto potente questa, attenzione, va studiata bene.

Warlock, Patto Warlock

  • Saggia (pag. 126): Solo per PG di sesso femminile. Un po’ particolare.
  • Sciamano dello spirito (pag. 122): Solo per originari dell’Ethengar. Legato al mondo degli spiriti.

Backgrounds

  • Carovaniere: attenzione non siete dei mercanti, ma proprio le persone che conducono carovane
  • Krondar: un protettore delle 5 Contee
  • Mezzosangue: Un BG per chi vorrebbe essere mezz’elfo o mezz’orco senza esserlo
  • Tagliato: Per chi vive a Traladara e gli vengono “tagliati i capelli” ovvero entra nell’età adulta.
  • Schiavo: Basta la parola e combatti nelle arene

Nuovi talenti

8 nuovi talenti, più altri 8 più sotto.

  • Cantore da battaglia: Un talento a servizio del gruppo. Non solo per Bardi.
  • Combattente di strada: Un talento per usare al meglio mazza, pugnale e falce.
  • Custode delle memorie: Se volete diventare degli assi in Storia. Tuttavia è un po’ debole, più da Role Play o per PNG. Avrà lo stesso destino di Mente Acuta?
  • Maestro commerciante: Per diventare abili commercianti se la vostra campagna prevede questo aspetto.
  • Rifiuto (Halfling): una sorta di controincantesimo utilizzabile una volta al giorno. Conveniente solo nelle 5 contee.
  • Sintonizzazione extra: per sintonizzare un oggetto magico aggiuntivo. Interessante!
  • Uomo Possente: Niente male anche per il Role Play, più che per il combattimento. Tuttavia un barbaro in ira…
  • Venatore: Molto situazionale, lega un po’ troppo il talento alla tipologia “bestie”.

Scuole dei gladiatori di Thyatis

Queste scuole sono considerate dei talenti e sono davvero interessanti per i combattenti da mischia che sviluppano la forza.
Sono quasi tutte caratterizzate dall’utilizzo di un’armatura ed un’arma.

  • Corvus: Cuoio borchiato e Randello pesante
  • Flavus: Corazza ad anelli e Kusari
  • Gemman: Cuoio, Tridente e Rete
  • Harenama: Giaco di Maglia e 2 scimitarre
  • Iernus: Ascia e scudo o doppia ascia
  • Legio: Corazza a strisce, Spada lunga e Scutum
  • Maegos: Due Mazze
  • Milenex: Corazza di Piastre, Lancia e scudo o Spada corta

Pantheon di Mystara

Pantheon

Finalmente in un unico manuale il Pantheon di Mystara, partendo dai più famosi ai meno famosi. In vero e proprio tuffo nei ricordi di quando da giovane giocavo con questa ambientazione. 24 pagine fitte fitte.
Inoltre vi sono i domini delle sfere di influenza.

  • Dominio dell’Energia
  • Dominio dell’Entropia
  • Dominio della Materia
  • Dominio del Pensiero
  • Dominio del tempo

I vostri PG chierici di sicuro ringrazieranno per tale abbondanza.

Incantesimi e Magia

Incantesimi e Magia

Vi sono un paio di paginette sullo studio degli incantesimi su Mystara e sulla radiosità, ma il bello arriva col capitolo “Sette arti segrete di Glantri“.

Sette arti segrete di Glantri

Sono delle “classi di prestigio” (concetto inesistente in 5° edizione) e sono trattate come dei livelli da prendere se si soddisfano dei prerequisiti selettivi e se si hanno abbastanza soldi per accedervi. Per ogni arte vi sono 5 circoli (5 livelli) di potere e conoscenza. Le arti segrete sono:

  • Alchimia: questa è facile
  • Dracologia: per padroneggiare il potere dei draghi
  • Elementalismo: per padroneggiare il potere degli elementali
  • Maestria dei sogni: tutto ciò che ha a che fare con i sogni e le terre dei sogni
  • Tanatologia: Tutto ciò che ha a che fare con i non morti Fino a diventare Lich
  • Criptomanzia: padronanza dei Glifi
  • Stregoneria: magia da streghe

Rune magiche

Avete 24 rune magiche che potete incidere col fuoco sul vostro corpo 🙂

Incantesimi di Mystara

Ve ne sono davvero tanti, alcuni unici per alcune sottoclassi come Principe mercante e Radiosità. Circa 16 pagine. Wow.
Ad esempio volete diventare un Immortale? Beh leggere “Dominio della Radiosità” 🙂

Beni e Servizi

Da pagina 192 vi sono tutta una serie di pagine con varie tabelle ed altri info utili.
Al esempio c’è la disponibilità degli oggetti magici per nazione oppure il costo per costruire una fortezza, merci per importazioni, vini, formaggi, mercati, gilde, sport, fosse dei gladiatori e Giostre.

Sono tutte presentare in modo differente, come se fossero dei listini o dei documenti, ho trovato la scelta poco indovinata, avrei preferito del testo chiaro che questi stile da appendici.

A pagina 212 vi segnalo le nuove armi dell’ambientazione. Troviamo:

  • Atlat
  • Bolas
  • Caber
  • Caestus/Tirapugni
  • Balestra a ripetizione
  • Kasas
  • Kusari
  • Acchiappa-uomini
  • Falce da guerra
  • Lancia pesante

Conclusione

meme: I dont' like Mystara. Blocked

Mamma mia quanta roba ci hanno messo, nonostante alcune imprecisioni ed uno stile non omogeneo tra tutte le sezioni, forse frutto di più collaborazioni (vedi titoli deli capitoli scritti con font differenti), questa Guida del Giocatore di Mystara soddisferà tutti i vecchi appassionati offrendo tanto materiale nuovo che può essere il trampolino da lancio per rigiocare a questa ambientazione con la 5° edizione di D&D.
Vi riassumo ciò che ne penso con il seguente trafiletto

PRO

  • Gratuita in PDF. Un ringraziamento a tutti coloro che ci hanno lavorato davvero tante persone;
  • In un unico posto, un’infarinatura su tutta l’ambientazione di Mystara, nazione per nazione, divinità e curiosità varie, utilissima per avere tutto sott’occhio in un unico mnuale;
  • Tantissimo materiale e opzioni per sviluppare il tuo PG con le regole della 5° edizione.
  • In italiano, grazie a tutti coloro che hanno lavorato alla traduzione.

CONTRO

  • Se la vuoi stampata ti devi arrangiare;
  • alcune (poche) opzioni per PG non sono spiegate bene (nemmeno nella versione inglese);
  • Del materiale sembra inserito a caso, soprattutto le ultime pagine, tabelle su tabelle, utili, ma senza uno straccio di presentazione;
  • Forse si poteva organizzare meglio il layout come i titoli delle pagine e l’indice.
  • Non è indicata la classe dell’artefice ed utilizza ancora le regole pre-Tasha per la creazione dei PG.

Non vorrei che avendo messo 5 punti negativi qualcuno pensasse che sia bocciata. No ragazzi, è gratuita, ha moltissimo materiale, un occhio o due possiamo chiuderli, non pensate ? 🙂

Risorse utilizzate

Per scaricare legalmente il PDF di MYSTARA GUIDA DEL GIOCATORE in inglese o italiano: clicca qui

Per discutere con amici e appassionati vi segnalo i seguenti due gruppi FB

Tornate a trovarmi per rimanete aggiornati con le ultime novità iscrivendovi alla piccola e tranquilla pagina FB e seguendomi sul profilo instagram @telodoioildungeo.it

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome