Swarmkeeper, per un Ranger che non ama gli insetticidi (Tasha 5e)

Amici entomologi, se vi piace D&D e cercate una classe con cui vivere in simbiosi con gli insetti, indossate i panni di uno Swarmkeeper! Se scegliete di vivere come il Ninja “Shino Aburame” del villaggio della foglia, potrete finalmente svelarci se portare un impermeabile in piena estate, imbottito d’insetti, provoca prurito. Oppure se, quando avete un appuntamento galante, la persona incontrata vi colpisce ripetutamente con una paletta per mosche. Questa nuovo archetipo per il Ranger è stato pubblicato nella rivista “Ti spiace se mi gratto“, ah no…. in Tasha’s Cauldron of Everything.

Ranger Swarmkeeper

Gli insetti sono fondamentali per l’ecosistema e un druido del Circolo delle spore potrebbe trovare piacevole e confortante la vostra compagnia. Non è detto che gli altri avventurieri vostri alleati facciano altrettanto e vi spingo a giocare questo aspetto, anche solo per alleggerire la drammaticità di alcune avventure.

Il manuale tuttavia offre un suggerimento su come personalizzare l’aspetto degli incantesimi offerti da questa classe. Ad esempio Faerie Fire potrebbe circondare le creature di lucciole. Se giocate un Locathah in un’avventura sottomarina come Locathah Rising, potreste avere un banco di sardine 😀 Sbizzarritevi a trovare il vostro effetto personalizzato.


Legenda dei colori

Per uniformarmi a varie altre guide on line, utilizzerò i seguenti colori per esprimere una mia preferenza sulle opzioni disponibili.

  • Rosso: Un’opzione molto scarsa o troppo situazionale;
  • Arancione: Una caratteristica che può essere utile in qualche circostanza;
  • Verde: Una buona opzione;
  • Blu: Ottima caratteristica, ma con un piccolo difetto;
  • Giallo oro: Fantastica caratteristica.

Risorse utilizzate in questo articolo

Anche se in alcuni casi spiegherò alcune capacità, questo elenco non sostituisce la spiegazione puntuale e ufficiale dei manuali che vi invito a consultare in contemporanea alla lettura dell’articolo. Anzi alcuni particolari sono stati volutamente omessi, poiché il mio è solo un commento e non una pubblicazione di regole! Acquistate i Manuali!!!


Sottoclassi del Ranger già recensite

Le Sottoclassi del Ranger sono chiamate Archetipi.
I 6 archetipi del Ranger già recensiti su questo blog sono:

  • Cacciatore (PHB)
  • Fey Wanderer (TCoE)
  • Gloom Stalker (XGtE)
  • Horizon Walker (XGtE)
  • Monster Slayer (XGtE)
  • Signore delle Bestie (PHB)

Se non lo avete già fatto, scaricate le errata ufficiali in italiano del ranger, ve ne sono alcune indicate esclusivamente per il Signore delle bestie.
In aggiunta su TCoE sono presenti molte opzioni aggiuntive per il Ranger, a cui ho dedicato un articolo.


Swarmkeeper (TCoE)

I poteri dello Swarmkeeper dipendono più dal vostro bonus competenza che dal vostro bonus saggezza. Ciò vi permette di concentrarvi di più anche su altre caratteristiche o talenti. Dal punto di vista marziale è caratterizzato molto bene, forse manca un po’ l’aspetto role play.

Swarmkeeper
Writhing Tide

Swarm Appearance (Liv 3°)

Cominciamo bene, a parte poter scegliere l’apparenza del vostro sciame, vi concede ben tre effetti a vostra scelta che potrete utilizzare una volta per turno quando colpite:

  • grazie allo sciame causate dei danni aggiuntivi e ciò non fa mai male;
  • lo sciame muove la creatura colpita verso una direzione a vostra scelta;
  • i vostri insetti muovono voi di 1,5m in una direzione a vostra scelta.

Gli ultimi due effetti non provocano Attacco di Opportunità (vedi PHB pag 195) e sono molto strategici in mischia e non solo.

Swarmkeeper Magic (Liv 3°)

Imparate il trucchetto Mano Magica, e dato che il ranger non conosce trucchetti, rappresenta un bel upgrade a prescindere dall’uso che ne farete.

Inoltre vi permette di conoscere degli incantesimi aggiuntivi che risulteranno sempre preparati. A basso livello saranno di controllo ed esplorazione. L’unico di attacco vero e proprio è Piaga degli insetti ma lo raggiungerete al 17° livello.
Non mi spiacciono affatto e ritengo possano essere utili alle vostre avventure.

Writhing Tide (Liv 7°)

I vostri insetti hanno le ali vero? Vi solleveranno e vi conferiranno velocità di volo permettendovi di fluttuare. Purtroppo questa capacità è a cariche e la velocità di volo è… lenta. Può essere utile per raggiungere luoghi alti, saltare precipizi o scendere da rupi. Anche in combattimento potrete utilizzarla, ma sarete davvero lenti…

Mighty Swarm (Liv 11°)

Potenzia Swarm Appearance in modo davvero bello.

  • migliora il danno, tuttavia questo è il miglioramento peggiore del lotto;
  • butta prono chi spostate, questo è fichissimo;
  • se scegliete di spostarvi otterrete mezza copertura. Wow!

Davvero un bel upgrade.

Swarming Dispersal (Liv 15°)

Come unire l’utile al dilettevole? A volte possono capitare delle situazioni in cui subire un critico o un tipo di incantesimo può rivelarsi fatale. Ecco la soluzione, resistere al danno e teletrasportarvi poco distante.

Il potere è a cariche e richiede di poter vedere dove apparire, se siete accecati o al buio potreste avere qualche difficoltà. L’evento scatenante è subire danno: se ve lo autoinfliggete potreste aver trovato un modo per fuggire da una cella. “L’evasore masochista”, solo nei migliori cinema!

Per rimanere in tema dello sciame, forse avrei preferito un normale spostamento come per Swarm Appearance invece che un teletrasporto, ma non voglio di certo rinunciarvi 😉


Swarmkeeper: conclusione

Lo Swarmkeeper è un archetipo del Ranger abbastanza orientato al combattimento. Possiede alcuni incantesimi esplorativi che gli permettono di fare qualcosa di differente che non sia combattere e pure un potere che gli permette di fluttuare. Purtroppo non si focalizza su cosa comporta avere dei poteri legati agli insetti, ne esplora le possibilità che essi potrebbero offrire se non da un punto di vista estetico.

Ad esempio focalizziamoci sulla “Mano magica” offerta da “Swarmkeeper Magic“. Da regolamento sappiamo che non possiamo evocare una mano magica al di là di una porta se viene a mancare un Percorso libero fino al bersaglio (Pag 204 PHB). Ma provate ad immaginare quanto fantastico e caratterizzante potrebbe essere la seguente modifica a Mano magica realizzata con degli insetti: “un piccolo sciame strisciante passa sotto ad una porta raggiunge la sua maniglia ed apre il passaggio dall’interno“. Per fare ciò avremo bisogno quantomeno di una connessione visiva con gli insetti come quella posseduta con un famiglio.
Peccato non sia possibile farlo grazie ai poteri dello Swarmkeeper, ma potreste proporlo al vostro master come HR.

Un’altra proposta potrebbe essere orientata a controllare la qualità dell’aria, dell’acqua o di un cibo. Alcuni insetti sono molto sensibili alle modifiche ambientali. Pensate a tutti i problemi che vi sono con la moria di api dovuta all’utilizzo intensivo di pesticidi nell’agricoltura. Il vostro sciame potrebbe comportarsi come una sorta di sensore che individua il veleno presente in aria, acqua o cibo.
Queste sono piccole caratterizzazioni, che non cambiano la vostra performance nel combattimento, ma rendono più speciale questa sottoclasse. Tanto ci voleva? 😉

Cosa ne pensate? Lasciate i vostri commenti qui sotto o nella pagina FB di “Te lo do io il dungeon” 😉

Lascia un commento

  • Ultima modifica dell'articolo:18 Marzo 2021
  • Tempo di lettura:6 mins read